La candidatura

Un progetto​ per mettere in sicurezza l’ex discarica in contrada Maccarone

L’amministrazione comunale ha candidato il progetto ​al bando regionale per accedere ai finanziamenti: la richiesta è di 1.365.000 euro

Politica
Corato venerdì 10 novembre 2017
di La Redazione
Un progetto del Comune
Un progetto del Comune © CoratoLive.it

Mettere in sicurezza l’ex discarica comunale Maccarone-S.Elia con un intervento di bonifica permanente. È l'obiettivo del progetto redatto dal Settore Lavori pubblici-Ambiente con il supporto della Società di Ingegneria “Eco-Logica S.r.l. di Bari, che l’amministrazione comunale ha infatti candidato al bando regionale per accedere ai previsti finanziamenti.

La richiesta è di 1.365.000 euro per una serie di interventi previsti dal Por Puglia 2014-2020 ASSE 6.2 riguardanti “la bonifica di aree inquinate”, secondo l’avviso della Regione Puglia pubblicato sul bollettino ufficiale n. 106 del 14 settembre scorso.

Nel 2012 è stata eseguita la “caratterizzazione” del sito ex discarica comunale in contrada Maccarone-S.Elia (nella quale cava, tra gli anni 1975-1982 furono accumulati RSU indifferenziati prodotti nell’abitato): alla luce dei risultati raggiunti e dello stato di contaminazione riscontrato, risulta necessario porre in atto interventi di bonifica o di messa in sicurezza permanente dell’area, la cui superficie complessiva è di mq. 12.368,00. Per questo l’amministrazione comunale ha ritenuto necessario partecipare al bando per accedere ai finanziamenti Por Puglia 2014-2020 Asse 6.2.

Il progetto prevede la copertura della discarica e la sistemazione morfologica, opere di contenimento e ricostruzione sopra suolo, sistemi di raccolta delle acque meteoriche, protezione dell’area a e monitoraggio, realizzazione di pozzi spia per il biogas, interventi per un importo complessivo di 1.365.000 euro.

La discarica, come si ricorderà, all’epoca della sua apertura (dal 1975 al 1982) non era stata attrezzata con adeguati interventi di impermeabilizzazione del fondo e di captazione del biogas, né tantomeno all’epoca venne attuato alcun intervento di sistemazione finale mediante copertura con materiale impermeabilizzante e piano di recupero e sistemazione dell’area.

Questo progetto candidato al POR - Puglia 2014/2020 si colloca nel solco della politica ambientale insito nel programma di questa Amministrazione Comunale, che dopo aver messo a regime il sistema di raccolta rifiuti Porta a Porta, dopo aver analizzato scientificamente l’altra dismessa discarica di Contrada Belloluogo, e dopo aver recintato l’area della discarica di Contrada Maccarone-S.Elia, oggi candida la proposta progettuale per la messa in sicurezza definitiva della stessa.

«Ci stiamo adoperando per lasciare un ambiente più salubre e ripulito alle future generazioni, rispetto alle insensate politiche del passato» commenta il sindaco Massimo Mazzilli. «Ringrazio l’Assessorato all’Ambiente e Lavori pubblici per aver redatto nei termini questo progetto, sperando poi possa essere ammesso al finanziamento da parte della Regione Puglia».

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette