La Giunta regionale pugliese ha approvato e comunicato il nuovo termine del 10 novembre per la partecipazione al bando

“Community Library”, c’è ancora tempo per le proposte dei cittadini

Nei prossimi giorni un nuovo incontro pubblico sul progetto, per fare il punto della situazione

Politica
Corato mercoledì 04 ottobre 2017
di La Redazione
La biblioteca comunale
La biblioteca comunale © n.c.

La Giunta regionale pugliese ha approvato e comunicato il nuovo termine del 10 novembre per la partecipazione al bando emanato nell'ambito della strategia Smart-in Puglia per il sostegno e la valorizzazione dei Beni Culturali. La decisione deriva dalla richiesta dei sindaci per ottenere una proroga dei termini del bando per la “Community Library - biblioteca di comunità” finalizzata soprattutto a valorizzare la partecipazione dei cittadini, tappa fondamentale della progettazione delle biblioteche del futuro.

A seguito di questa decisione, l’amministrazione comunale di Corato ha riaperto i termini per la presentazione delle manifestazioni di interesse da parte di enti e associazioni che intendano parteciparvi, che potranno così utilizzare l’apposito modello (info:www.comune.corato.ba.it sezione bandi-avvisi-concorsi), da inviare entro sabato 16 ottobre all’indirizzo mail: bibliotecadicomunita@comune.corato.ba.it

Nei prossimi giorni sarà cura dell’amministrazione comunale convocare un nuovo incontro pubblico sul progetto, per fare il punto della situazione: proprio nei giorni scorsi, come si ricorderà, si era svolta una prima riunione in Biblioteca Comunale, con la quale era stata aperta la procedura di progettazione partecipata con il coinvolgimento di cittadini ed associazioni per concorrere alla creazione di un progetto condiviso ed ottimizzato con strumenti, azioni ed obiettivi strategici di utilità per la comunità della nostra città.

Si precisa che oggetto della Manifestazione di Interesse sono gli interventi ammissibili riportati all’art. 5 del Bando, che riguardino strettamente: servizi innovativi, di promozione della lettura, di implementazione della conoscenza e della coesione sociale/comunitaria della cittadinanza.

L’amministrazione comunale si riserva di accettare le idee progettuali previa verifica della loro coerenza al bando regionale e della loro sostenibilità finanziaria ed economica. L’avviso pubblico Smart-In è consultabile qui.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • "salvatore di gennaro" ha scritto il 04 ottobre 2017 alle 15:32 :

    Io ribadisco la mia proposta di eliminare quella ridicolaggine esotica di intestazione dell'iniziativa... Rispondi a "salvatore di gennaro"

Le più commentate
Le più lette