Social

Corato - giovedì 13 settembre 2012 Cronaca

Nelle ultime ore

Prodotti falsi, sequestrati 4mila deodoranti per automobili

Si conclude così una attività investigativa specifica della Guardia di Finanza

Prodotti contraffatti © n.c.
di La Redazione

Ben 4mila alberelli profumati contraffatti sono stati sequestrati a Corato dai militari della compagnia Guardia di Finanza di Trani.

È la conclusione di una attività investigativa specifica che ha condotto gli inquirenti sulle tracce degli “arbre magique” contraffatti.

Nel corso delle indagini i finanzieri hanno scoperto un distributore del nord-barese che commercializzava, tra gli altri, prodotti importati dalla Cina per profumare gli abitacoli degli autoveicoli aventi la stessa forma del notissimo alberello, il cui marchio registrato è di proprietà di una casa produttrice statunitense.

Il rappresentante legale della società importatrice è stato denunciato all’autorità giudiziaria per i reati di contraffazione e di commercializzazione di prodotti recanti segni mendaci.

Lascia il tuo commento
La pubblicazione dei commenti deve rispettare alcune Regole di buon costume e rispetto nei confronti degli altri
Clicca qui per maggiori dettagli
Commenta
  • Violano la legge sulla stampa
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Sono scritti in chiave denigratoria
  • Contengono offese alle istituzioni o alla religione di qualunque fede
  • Incitano alla violenza e alla commissione di reati
  • Contengono messaggi di razzismo o di ogni apologia dell’inferiorità o superiorità di una razza, popolo o cultura rispetto ad altre
  • Contengono messaggi osceni o link a siti vietati ai minori
  • Includono materiale coperto da copyright e violano le leggi sul diritto d’autore
  • Contengono messaggi pubblicitari, promozionali, catene di S. Antonio e segnalazioni di indirizzi di siti web non inerenti agli argomenti trattati
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono.
6 Commenti
  • diabolik 67 ha scritto il 13 settembre 2012 alle 16:02 :
    FANTASTICO. Lassam u sacc p’ pigghià la cilm.
  • Fabio Martinelli ha scritto il 13 settembre 2012 alle 20:41 :
    Dopo questa notizia ... vivremo tutti più tranquilli.
  • luisa bucci ha scritto il 13 settembre 2012 alle 20:41 :
    ???????????????????
  • vincenzo quinto ha scritto il 13 settembre 2012 alle 23:49 :
    ..................................ma guarda dove vanno a perdere tempo i nostri "zelanti" finazieri!!!!
  • nitro express ha scritto il 14 settembre 2012 alle 09:09 :
    ah, che sollievo...cazzo, mi viene la pelle d’oca al solo pensiero cheanche io avrei potuto infilare nella mia auto un alberello contraffatto...dico contraffatto e non originale... ah sento che sto per svenire...prima di collassare voglio lanciare un grazie ai finanzieri che hanno sventato questo crimine orrendo e salvato le nostre auto da questo mortale pericolo... ora tutto il mondo è più sicuro. grazie!
  • franco dacorato ha scritto il 14 settembre 2012 alle 17:28 :
    certo che i finanzieri non hanno poi tutta questa gratitudine dai cittadini- proviamo intanto a segnalare loro tutti gli abusi finanziari e simili che subiamo ogni giorno, forse talvolta, per sbaglio, possiamo aiutarci ed aiutarli a porre fine ai reati odiosi che hanno una matrice comune - l’illegalità-
Chiudi Non visualizzare di nuovo