​Alle 20.00 nella libreria Ambarabacicicocò

Cosa accede quando un nonno prende il posto del papà? Oggi lo svela Annamaria Pappalardi

A confronto con “Il rovescio del ricamo”, un romanzo che racconta di due ragazzi allontanati dalle discordie di chi per dovere o per missione dovrebbe amarli senza riserve

Cultura
Corato giovedì 14 giugno 2018
di La Redazione
Annamaria Pappalardi
Annamaria Pappalardi © n.c.

Oggi, alle 20, sarà Annamaria Pappalardi a lasciar scoprire la sua sensibilità narrativa. Al fianco di Giada Filannino, la libraia di Ambarabacicicocò, la scrittrice racconterà il più recente dei suoi romanzi: “Il rovescio del ricamo”.

Il libro
Riccardo e Alberto. Due fratelli. Gemelli. Così simili e così diversi. E una famiglia che fa fatica a condividere gioie e difficoltà, successi e fallimenti. Due ragazzi allontanati dalle discordie di chi per dovere o per missione dovrebbe amarli senza riserve.

Alberto è un ragazzo difficile da gestire, di cui bisogna imparare a conoscere bisogni, criticità, linguaggio, ma che a suo modo sa e vuole esprimere il proprio affetto.

Riccardo, cresciuto all’ombra di suo fratello, cerca giorno dopo giorno di trovare risposte alle sue domande, una via d’uscita alla sua solitudine, un riscatto dal suo passato, le mosse vincenti della sua partita a scacchi. E lo fa stringendo la mano delicata, protettrice, paterna di suo nonno che colma pienamente l’assenza genitoriale e gli racconta e gli insegna la vita.

Dopo il successo de “La terza donna” torna Annamaria Pappalardi e la sua sensibilità narrativa, la sua passione per i sentimenti umani, il suo racconto empatico e coinvolgente, che rende i suoi lettori complici e protagonisti di un genere letterario che in maniera originale e nuova mette insieme le storie di tutti i giorni e l’Amore in tutte le sue insospettabili nuances.
Lascia il tuo commento
commenti