​Un titolo adatto agli intenditori ma anche ai curiosi che vorranno ascoltare l’intervento di Paolo Fioretti, docente di paleografia latina e greca presso l’università di Bari

“Incroci di culture”, rimandato l'incontro sui tesori del libro nel Mediterraneo

A causa della neve l'incontro è stato rimandato a data da destinarsi

Cultura
Corato lunedì 26 febbraio 2018
di La Redazione
Uno dei codici di pergamena dell'antico convento dei Cappuccini
Uno dei codici di pergamena dell'antico convento dei Cappuccini © CoratoLive.it

Si riesce sempre a creare un ponte quando alla base c’è la cultura. Così sarà nell’Agorà del liceo classico “Oriani” quando si parlerà del tema “le forme del libro nel Mediterraneo antico e medievale: incroci di culture”. L'incontro - previsto per oggi - è stato rimandato a data da destinarsi a causa della neve.

Un titolo adatto agli intenditori ma anche ai curiosi che vorranno ascoltare l’intervento di Paolo Fioretti, docente di paleografia latina e greca presso l’università di Bari.

I saluti di rito spetteranno alla dirigente Angela Adduci. Sarà poi il docente Aldo Tommasicchio a presentare il tema e il relatore.

Cosa è la paleografia latina e greca
È una disciplina storica che studia le testimonianze scritte del passato, ricostruisce la storia delle forme grafiche, le decodifica, le data e le localizza mediante lo studio delle tecniche esecutive e il confronto fra diversi esempi.
Lascia il tuo commento
commenti