​Venerdì, 26 gennaio, alle 19 l’appuntamento sarà in via Mercadante 9. Insieme all'autore interverrà, il gruppo dei lettori ad alta voce

Un libro per il tempo «che non si può cancellare»

Con “Profughi austriaci nella Bari del 1944” di Pasquale Gallo, il volume dato alle stampe da Edizioni Dal Sud, la libreria Secopstore propone la sua iniziative per la Giornata della Memoria

Cultura
Corato giovedì 25 gennaio 2018
di La Redazione
Il giorno della memoria
Il giorno della memoria © n.c.

“Profughi austriaci nella Bari del 1944”. Con questo libro di Pasquale Gallo, dato alle stampe da Edizioni Dal Sud, la libreria Secopstore propone la sua iniziative per la Giornata della Memoria.

Venerdì, 26 gennaio, alle 19 l’appuntamento sarà in via Mercadante 9. Insieme all'autore interverrà, il gruppo dei lettori ad alta voce: Luciana De Palma, Zaccaria Gallo, Federico Lotito, Mariella Sivo e Franco Tempesta.

«Sulla tragedia umana che devasta il mondo durante le atrocità naziste della Seconda Guerra Mondiale, si staglia una Bari liberata, centro nevralgico di accoglienza di profughi e perseguitati, terra avamposto di libertà, in cui trovano dimora il pensiero e lo spirito non ancora sconfitti.

Così - scrivono da Secopstore - dai microfoni di Radio Bari un gruppo di intellettuali si batte per una rinascita dei cuori affranti, e tra scritti, diari, poesie e annotazioni, il libro raccoglie pagine di una storia mai abbastanza raccontata.

Il tempo speso con un libro è un tempo ritrovato, e in questo caso è un tempo che non si può cancellare».
Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • salvatore di gennaro ha scritto il 25 gennaio 2018 alle 08:00 :

    Ci vogliono sempre le grandi sciagure, per far emergere le qualità positive dell'uomo. Peccato che l'effetto duri poco... Rispondi a salvatore di gennaro