​Gli incontri liberi e gratuiti, aperti a tutti e senza limiti d’età. Avranno, di volta in volta, un tema come filo conduttore. Si parte dai “canti per un autunno che sa d’estate”

“Indovina chi legge stasera?”

Un’idea per rilanciare la «lettura condivisa, includendo gli altri. Un’esperienza di felicità per chi legge, che vede le parole che offre raggiungere l’altro, e per chi ascolta, che riceve in dono quelle parole, senza fatica»

Cultura
Corato giovedì 19 ottobre 2017
di La Redazione
Leggere
Leggere © n.c.

«La lettura viene vissuta, prevalentemente, come un atto individuale: si legge in solitudine. A volte, ci si isola dal resto del mondo, per poter entrare completamente nelle pagine di un libro. In realtà, si può anche leggere insieme. Sempre di più, infatti, si affermano i momenti di aggregazione intorno ai libri e si sperimentano nuove forme di lettura condivisa e partecipata.

Non si tratta, neanche, dei consueti reading, ma di vere e proprie azioni di lettura collettiva, che prevedono la partecipazione attiva di tutti i partecipanti, in una sorta di scambio dei due ruoli: lettori prima, ascoltatori dopo e viceversa.

La lettura condivisa, includendo gli altri, è un’esperienza di felicità per chi legge, che vede le parole che offre raggiungere l’altro, in modo chiaro e significativo, e per chi ascolta, che riceve in dono quelle parole, senza fatica».

Da questa idea nasce il ciclo d’incontri “Indovina chi legge stasera?” organizzato dall’associazione culturale Fos. Il venerdì sera, con cadenza mensile, l’appuntamento è nella sede del Centro di promozione della lettura, la libreria Secopstore in via Mercadante 9. Gli incontri liberi e gratuiti, aperti a tutti e senza limiti d’età, avranno, di volta in volta, un tema come filo conduttore.

Si potranno leggere, anche in lingua originale, una pagina, un piccolo brano o un passo di opere di diversi Paesi e diversi autori: classici, moderni o contemporanei, noti o sconosciuti, spaziando dalla narrativa alla poesia, ma anche scegliendo altri generi letterari. I partecipanti avranno la possibilità d’intervenire anche come autori e leggere brani dalle proprie pubblicazioni o dalle proprie produzioni, ancora inedite.

Si parte venerdì prossimo, 20 ottobre, alle 19, con il tema “Canti per un autunno che sa d’estate”. «Durante la serata, avremo la possibilità di rivedere booktrailer del romanzo "Non ho più tempo" di Luca De Ceglia, che di recente ha vinto il "Festival nazionale San Miniato movie", esempio di promozione dei libri e della lettura» concludono gli organizzatori.
Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
Le più commentate
Le più lette