Prodotto dalla Esprit Film

"Il guastafeste", il corto di Giuseppe Tandoi proiettato alla Mostra del cinema di Venezia

L'opera è uno dei 23 cortometraggi vincitori del bando "MigrArti", ideato dal ministero dei Beni culturali per la promozione di progetti cinematografici per la valorizzazione delle culture delle popolazioni immigrati in Italia

Cultura
Corato venerdì 01 settembre 2017
di La Redazione
Giuseppe Tandoi
Giuseppe Tandoi © n.c.

Sarà proiettato nel corso della 74esima mostra del cinema di Venezia il cortometraggio "Il guastafeste", diretto dal regista coratino Giuseppe Tandoi e prodotto dalla Esprit Film.

Quello di Tandoi è uno dei 23 cortometraggi vincitori del bando "MigrArti", ideato dal ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo per la promozione di progetti cinematografici per la valorizzazione delle culture delle popolazioni immigrate in Italia.

Tutti i corti in concorso - presentati ieri a Venezia dal ministro Dario Franceschini - sono stati realizzati sia da associazioni sia da società di produzione cinematografica. Raccontano storie di vita e di diverse culture che vivono il processo di integrazione nel tessuto sociale del nostro Paese, tracciando uno spaccato dei 'nuovi italiani'. Un modo per riconoscere e dialogare con le tante realtà che in Italia si occupano di quei popoli migranti.

Il Premio MigrArti nasce dal concorso realizzato dal Mibact "Un logo per Migrarti", rivolto ai licei artistici e agli istituti tecnici statali e paritari con indirizzo grafica e comunicazione.

La giuria, presieduta dal regista Francesco Patierno, nominerà il vincitore del Premio MigrArti venerdì 8 settembre alle 15.30.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette