Social

Corato - venerdì 17 febbraio 2017 Cultura

All’incontro, coordinato da Raffaella Leone, porteranno il saluto iniziale i professori Enzo Tota e Vito Di Chio

Un viaggio alla scoperta di Vinci Verginelli

Domenica 19 febbraio alle 17.30, presso la libreria Secopstore

Vinci Verginelli tra i suoi allievi © n.c.
di La Redazione

«Un libro può essere un portale spazio temporale che offre infinite possibilità di conoscenza ogni volta che leggiamo». Per la Secop edizioni è quanto sta accadendo grazie alla ricerca attenta e appassionata dei professori Enzo Tota e Vito Di Chio, che hanno curato la stesura del volume “Vinci Verginelli, una vita per la poesia, la scuola e la cultura”.

Domenica 19 febbraio alle 17.30, la libreria Secopstore (in via Mercadante 9) tornerà a parlare di Vinci Verginelli e della sua passione per l’arte con i contributi di Maria Pia Sardano e Franco Leone, secondo un taglio poetico e storico di grande fascino e suggestione.

All’incontro, coordinato da Raffaella Leone, porteranno il saluto iniziale i professori Enzo Tota e Vito Di Chio.

«Un libro prezioso, ricco di notizie che lo rendono unico. Un’opera che, concepita come una sorta di viaggio alla scoperta della straordinaria figura di Vinci Verginelli, è allo stesso tempo un saggio, una silloge di poesie, un breve compendio sull’ermetismo, un originale trattato di pedagogia, una raccolta di libretti d’opera, e così via.

Un libro che sta offrendo la possibilità di fare quasi un ciclo di studi su una personalità tanto importante, quanto ancora sconosciuta, Vinci Verginelli, professore di latino e greco, poeta, librettista delle opere di Nino Rota, grande appassionato ed estimatore di arte, stimato studioso dell’ermetismo.

Figura importante del Novecento presentata per grandi linee già a gennaio, presso il liceo classico Oriani, e che continueremo a scoprire lungo una serie di incontri, quasi un seminario di studi itinerante, per vari segmenti».

Lascia il tuo commento
La pubblicazione dei commenti deve rispettare alcune Regole di buon costume e rispetto nei confronti degli altri
Clicca qui per maggiori dettagli
Commenta
  • Violano la legge sulla stampa
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Sono scritti in chiave denigratoria
  • Contengono offese alle istituzioni o alla religione di qualunque fede
  • Incitano alla violenza e alla commissione di reati
  • Contengono messaggi di razzismo o di ogni apologia dell’inferiorità o superiorità di una razza, popolo o cultura rispetto ad altre
  • Contengono messaggi osceni o link a siti vietati ai minori
  • Includono materiale coperto da copyright e violano le leggi sul diritto d’autore
  • Contengono messaggi pubblicitari, promozionali, catene di S. Antonio e segnalazioni di indirizzi di siti web non inerenti agli argomenti trattati
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono.
1 Commento
  • FIORE ALDO ha scritto il 17 febbraio 2017 alle 16:53 :
    Ho letto il libro presentato all’ORIANI. Un plauso agli autori. Lavoro importante per noi e le future generazioni. Propongo di intitolare una scuola e/o una strada al nostro illustre concittadino.
Chiudi Non visualizzare di nuovo