​Non si possono usare mezzi termini, le immagini parlano chiaro: basta addentrarsi nei viali alberati per vedere scene che lasciano tanta amarezza

Cimitero comunale, una passeggiata fra scale pericolanti e pareti fatiscenti

Una transenna e del nastro “impediscono” di utilizzare la scala, quasi “spezzata” a metà: si inizia la salita da un lato e la si finisce dall’altro

Cronaca
Corato giovedì 19 luglio 2018
di La Redazione
Cimitero comunale, una passeggiata fra scale pericolanti e pareti fatiscenti
Cimitero comunale, una passeggiata fra scale pericolanti e pareti fatiscenti © CoratoLive.it

Il cimitero di Corato cade a pezzi. Non si possono usare mezzi termini, le immagini parlano chiaro: basta addentrarsi nei viali alberati per vedere scene che lasciano tanta amarezza.

Tra cornicioni scorticati e vetrate in frantumi, spiccano alcuni gradini totalmente impraticabili. Una transenna e del nastro “impediscono” di utilizzare la scala, quasi “spezzata” a metà: si inizia la salita da un lato e la si finisce dall’altro.

La necessità di effettuare i lavori di manutenzione non è certo una novità: nei giorni scorsi anche Savino Frualdo, un cittadino di Corato, ne ha parlato in un ironico video che pubblichiamo in coda a questo articolo. Durante l’ultimo consiglio comunale la maggioranza ha approvato la delibera che, nell’ambito del bilancio di previsione 2018, prevede 73mila euro per la realizzazione dei lavori di manutenzione straordinaria del cimitero.

Più volte le pagine di CoratoLive.it hanno ospitato le segnalazioni dei lettori e dei movimenti politici sull’argomento.

«È possibile andare al cimitero a trovare i propri cari e rischiare di rimanere colpiti da una scala che inspiegabilmente corre fuori dal binario?» chiedeva una lettrice nel 2015. «Giorno dopo giorno i loculi diventano sempre più un pericolo per i visitatori» scriveva un altro cittadino nello stesso anno.

«Situazione di abbandono e degrado. Moltissime carenze, alcune molto gravi» denunciavano nel 2016 i partiti Forza Italia, Noi con Salvini, Terra Nostra e Scelta Italia dopo un sopralluogo nell’area cimiteriale coratina.

Il video di Savino Frualdo

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Aldo leo ha scritto il 19 luglio 2018 alle 14:05 :

    Aggiungo che li su quelle scale. Della vergogna Riposa la mia mamma.e non solo Ma la rabbia e . Possibile che devo portare una bottiglia piena d'acqua Perché la pressione idrica e bassa. Il perche? Vengono aperti altri rubinetti del sotto viale. Amministratori: noi paghiamo la luce votiva e non mi si venga ha dire che non ci sono soldi, alle favole non ci crede più nessuno. Muoviamoci. Rispondi a Aldo leo