​Il fatto

Trasportavano una tonnellata di rifiuti ferrosi, denunciati due coratini

Ad individuarli, mentre percorrevano la sp 238 Ruvo-Corato, sono stati i militari della stazione carabinieri forestali Parco di Ruvo

Cronaca
Corato lunedì 16 aprile 2018
di La Redazione
Trasportavano una tonnellata di rifiuti ferrosi, denunciati due coratini
Trasportavano una tonnellata di rifiuti ferrosi, denunciati due coratini © n.c.

Trasportavano rifiuti su un mezzo non autorizzato. Per questo due coratini di 37 anni stati denunciati all’Autorità Giudiziaria di Trani. L’accusa è di esercizio abusivo e attività di gestione e raccolta di rifiuti speciali.

Ad individuarli, mentre percorrevano la sp 238 Ruvo-Corato, sono stati i militari della stazione carabinieri forestali Parco di Ruvo. Durante una mirata attività di controlli stradali sui trasporti di rifiuti, li hanno intercettati e fermati mentre erano a bordo di un autocarro pieno di rottami ferrosi di vario genere. Trasportava 6 metri cubi di materiale, pari a 1000 chili di materiale classificato “speciale e non pericoloso”.

Le verifiche hanno permesso immediatamente di accertare che il veicolo fosse sprovvisto di ogni utile documentazione necessaria a quel genere di trasporto, senza il formulario di identificazione dei rifiuti. Non era iscritto all’Albo Gestori Ambientali, e ad utilizzarlo non era una società iscritta nell’Albo delle ditte autorizzate all’attività di raccolta e gestione rifiuti.

I militari hanno proceduto al sequestro preventivo dell’autocarro e della merce trasportata. Sono in atto ulteriori attività di indagine per individuare il circuito di provenienza e smaltimento dei rifiuti sequestrati.
Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Amedeo Strippoli ha scritto il 18 aprile 2018 alle 10:03 :

    Per quanto riguarda la terra dei fuochi, tra la fine degli anni settanta e l'inizio degli anni novanta, c'è stata, lo affermano fior d'inchieste giornalistiche, una complicità passiva, vuoi per ignoranza o per avidità, da parte della popolazione di quei luoghi. I contadini e non solo, anche se, in alcuni casi costretti dalla camorra, i soldi li hanno presi per far sversare nei loro terreni i vari materiali tossici provenienti non solo dal nord Italia ma anche da alcuni paesi d'Europa. Certo non tutti i cittadini campani erano a conoscenza di tale misfatto e quelli che ne erano a conoscenza non erano sicuramente consapevoli dei danni che si stavano arrecando alla natura, a loro stessi e alle future generazioni. In questo caso l'ignoranza e inconsapevolezza l'hanno fatta da padrone. Rispondi a Amedeo Strippoli

    un cittadino ha scritto il 18 aprile 2018 alle 11:13 :

    tutta questa gente intendevo forze dell'ordine , non gente comune . . . . . lo so che ignoranza fame povertà hanno contribuito anche in buona fede allo sversamento di rifiuti ecc ecc Rispondi a un cittadino

    un cittadino ha scritto il 18 aprile 2018 alle 11:01 :

    certo sono pienamente d'accordo con te, ma quello che io mi chiedo da anni , possibile mai che un simile via vai di grossi automezzi durato tanti anni , non sia stato mai interrotto da una auto delle forze di controllo? o meglio possibile tanti e tanti camion che manco uno solo dico uno solo di quei camion abbia mai incontrato un auto verde? dove erano? tutte a controllare il tre ruote pieno di ferro vecchio? scusate ma è una cosa che mi tormenta.. Rispondi a un cittadino

    Amedeo Strippoli ha scritto il 18 aprile 2018 alle 15:46 :

    Scusami, ma non volevo essere troppo esplicito. Sicuramente c'è stata collusione tra gli inquinatori, a vario titolo, e le istituzioni del luogo e mi fermo qui per le ragioni che sicuramente puoi intuire. Rispondi a Amedeo Strippoli

  • Amedeo Strippoli ha scritto il 18 aprile 2018 alle 09:43 :

    Signori e Signore, ma di cosa vi meravigliate il mondo va avanti così da millenni, è più facile prendersela con il piccolo che con il grande. Però, la questione è un po più complessa, le FF.PP , capisco che possa non piacere, devono fare il loro mestiere, quindi devono sancire tutte le irregolarità, magari in questi casi, a loro discrezione, applicare quella regola non scritta ch'è il buon senso. Ancorché, comprendo la rabbia e l'indignazione,della gente, come me, comune che si chiede: perché sprecare delle risorse a multare due poveri cristi e non utilizzarle in cose più concrete, devo dire che ci vuole un'azione di controllo anche su questi comportamenti al limite della legalità, se così non fosse avremmo l'anarchia più completa. Rispondi a Amedeo Strippoli

  • un cittadino ha scritto il 18 aprile 2018 alle 04:55 :

    io dico solo una cosa , penso una cosa, quando hanno avvelenato le varie zone d'Italia tipo la terra dei fuochi, con un via vai di enormi tir carichi di rifiuti pericolosi e nocivi. . . ma questa gente dove stava? così una semplice riflessione. Rispondi a un cittadino

  • Dino ha scritto il 17 aprile 2018 alle 08:01 :

    Vergognaaaaaaaa. Andate a fermare chi fa rapine e furti, vediamo avete il coraggio o vi c......e sotto? Che scikif.... Rispondi a Dino

  • carlo mazzilli ha scritto il 16 aprile 2018 alle 20:38 :

    andate ad angappare quelli che frecano rame, alluminio, ferro , cjoè che lo fregano da qualcuno, non che lo raccattano o sgomberano cantine, masserie o soffitte abbandonate...si capisce ad occhio quello che è ferrovecchio e quello che è ferrofrecato, ramefrecato, alluminiofrecato e tutti quei delinquenti che lo ricettano...non ci vuole molto. Rispondi a carlo mazzilli

    Devoto Oli ha scritto il 17 aprile 2018 alle 14:17 :

    Stiamo proprio frecati... Rispondi a Devoto Oli

  • Salvatore C. ha scritto il 16 aprile 2018 alle 15:23 :

    Sono due poveri cristi che per guadagnarsi un pezzo di pane, raccattano qua e là ferro vecchio. Che fastidio danno? Non sono in regola; ma quante cosidette aziende non sono in regola per tanti motivi, e nessuno le tocca? Non sono questi i soggetti che dovete controllare per combattere l'illegalità, andate altrove. Rispondi a Salvatore C.

  • nerdrum ha scritto il 16 aprile 2018 alle 14:32 :

    spacciare droga è la stessa cosa che raccattare (nn rubare)ferrame? spero di no. e poi vuoi vedere che qualche mezzo di qualche gestore servizi ambientali si sono dimenticati di iscriverlo al carrozzone nazionale... magari hanno le insegne sulle fiancate.... e tanto basta. Rispondi a nerdrum

    Vin Cenzo ha scritto il 17 aprile 2018 alle 08:33 :

    Sì sì come no...è esattamente come dice lei! 10+ Ecco perché non ci saranno progressioni in Italia...se si continuano a tollerare i reati di qualsiasi genere, non si va e non si andrà mai da nessuna parte! Bravi, continuate così... Però ricordare che questi soggetti che operano senza autorizzazione alcuna, sono quelli che non hanno costi da sostenere e che giustamente vanno in c- - o a chi spende fior di quattrini per stare in regola con le “carte”...e poi giustamente questi che sono in regola soccombono per far “campare le famiglie”. Fammi andare a lavorare onestamente va... Buona giornata a tutti. Rispondi a Vin Cenzo

  • Vin Cenzo ha scritto il 16 aprile 2018 alle 12:46 :

    Ma cosa state dicendo? Siccome sono due persone che “non danno fastidio a nessuno” oppure per non stare dietro al “carrozzone” dell’Albo dei Gestori Ambientali, giustificate e tollerate chi delinque A QUALSIASI TITOLO? E se per non stare dietro alla porta dei servizi sociali, questi signori avessero spacciato? Li avreste condannati! Allora che cosa facciamo? Due pesi e due misure? Reato è uno e reato e l’altro! Quindi, non diciamo castronerie! Hanno sbagliato?sono stati “sgamati”? Bene, è giusto che paghino! Senza giustificazione alcuna! Rispondi a Vin Cenzo

  • nerdrum ha scritto il 16 aprile 2018 alle 12:15 :

    sono perplesso. sono ladri che rubano x le campagne? sono gente che raccatta ferrame lì e là x sbarcare la giornata? sono professionisti? sono due poveri a loro? l'angolo da dove si guarda la notizia cambia il fatto. perché se fossero due che, anziché stare dietro la porta dei servizi sociali, si danno da fare, senza far male a nessuno, poco mi importerebbe dell'ALBO GESTORI AMBIENTALI che immagino sia un altro carrozzone nazionale. vorrei capire. Rispondi a nerdrum

    Fra ha scritto il 17 aprile 2018 alle 08:03 :

    Grazie qua si vede qnd la gente ragiona Rispondi a Fra

  • Ettore miscioscia ha scritto il 16 aprile 2018 alle 10:40 :

    Conosco bene i due ragazzi hanno famiglia peccato anche se non sono in regola non danno fastidio a nessuno Rispondi a Ettore miscioscia

    Pina ha scritto il 16 aprile 2018 alle 20:13 :

    Pienamente d'accordo. .. andate a far male a ki può permettersi d pagare qualche multa.... Non a 2 ragazzi che s fanno i 4 x mantenete la famiglia. ... impegnateVi x chi brucià le auto... x ki ogni amo ruba le nostre produzioni lasciate vivere e mangiare le povere famiglie😠😠😠😠😠 Rispondi a Pina

    Fra ha scritto il 17 aprile 2018 alle 08:08 :

    Grazie signora nn ho parole x ki ha un briciolo di passione Rispondi a Fra