​Trovarsi al

Colpito da infarto mentre fa jogging, 67enne salvato da carabiniere libero dal servizio

È accaduto questa mattina all'interno della villa comunale di via Sant'Elìa. L'appuntato scelto Francesco Mazzilli lo ha salvato effettuando un massaggio cardiaco

Cronaca
Corato lunedì 13 novembre 2017
di La Redazione
Il percorso vita nel parco comunale
Il percorso vita nel parco comunale © CoratoLive.it

Stava correndo nel parco comunale, quando si è accasciato a causa di un malore. L'intervento provvidenziale di un carabiniere libero dal servizio gli ha però salvato la vita.

È accaduto questa mattina ad un 67enne coratino che stava facendo jogging lungo il "percorso vita" all'interno della villa comunale di via Sant'Elìa.

Ad un tratto l'uomo è stato colpito da un infarto ed è rimasto riverso in terra. Fortuna ha voluto che dietro di lui stesse correndo anche l'appuntato scelto Francesco Mazzilli, coratino, ma in servizio a Bari.

Il militare ha visto l'uomo a terra e, senza perdersi d'animo, gli ha effettuato un massaggio cardiaco e una respirazione bocca a bocca. Gli operatori del 118 nel frattempo giunti sul posto hanno poi fatto il resto e hanno trasportato il 67enne in ospedale per tutte le cure del caso.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Francesco Mazzilli ha scritto il 19 novembre 2017 alle 22:41 :

    Grazie per la vostra considerazione. Come già detto in precedenza, ho fatto solo il mio dovere umano e morale. Un abbraccio. Francesco, Benny. Rispondi a Francesco Mazzilli

    Tarricone Francesco ha scritto il 25 novembre 2017 alle 19:13 :

    Grande gesto, eroico, che sia un'immagine della nostra società che viviamo. Complimenti Aps. Mazzilli. Tuo collega, Brg. Tarricone Francesco. Rispondi a Tarricone Francesco

    Francesco Mazzilli ha scritto il 26 novembre 2017 alle 19:14 :

    Grazie per la tua considerazione. Un abbraccio caro Franco. Rispondi a Francesco Mazzilli

  • Nuccia De Palma ha scritto il 19 novembre 2017 alle 21:27 :

    Grandissimo cugino! Bravo il nostro Mino, quando ho appreso della notizia ho quasi avuto un sussulto di intuito si trattasse di te. Sei un uomo dal grande cuore e come dici sempre Carabiniere si è dentro non fuori! Complimenti da tutti noi.....hai salvato una vita ed è la cosa più grandiosa al Mondo! Rispondi a Nuccia De Palma

  • Nicola BATTAFARANO ha scritto il 19 novembre 2017 alle 21:24 :

    Sei un grande Mino (Francesco) sapevo che eri un uomo dal cuore grande ed eroico, per questo ti stimo e ti voglio ben, come amico, come cugino e come persona che ti conosce da sempre! Bravo, bravo, bravo! Rispondi a Nicola BATTAFARANO

  • Michele Zino ha scritto il 19 novembre 2017 alle 20:23 :

    Persone così in giro ce ne sono poche e avere la fortuna di incontrarle ti rende orgogliosi. Questo esprime che persona sei Francesco. 1 grande uomo con grande valore ! Rispondi a Michele Zino

  • Teresanna Marcone ha scritto il 17 novembre 2017 alle 08:51 :

    Un grande gesto di umiltà, sensibilità e coraggio. Siamo fieri di te Francesco. Rispondi a Teresanna Marcone

  • Cia Biscardi ha scritto il 15 novembre 2017 alle 18:50 :

    Caro Francesco, l'umiltà che ti contraddistingue induce a farti ripetere che hai agito per "dovere umano" ..ma questo non è da tutti..non tutti ci sarebbero riusciti. La tua innata sensibilita ti ha donato la giusta forza per questo tempestivo e ammirevole gesto. Immagino che far rinascre una vita..sia qualcosa di straordinariamente meraviglioso!! Un'emozione che sarà per sempre custodita nel tuo cuore. Fervidi auguri anche al paziente per una pronta guarigione. Complimenti caro amico..ti abbraccio. Rispondi a Cia Biscardi

    Francesco Mazzilli ha scritto il 16 novembre 2017 alle 06:32 :

    Cara Lucia, le tue semplici parole hanno suscitato in me, una emozione unica e profonda . Grazie per il caloroso affetto che mi doni. Francesco. Rispondi a Francesco Mazzilli

  • Luigi Torelli ha scritto il 15 novembre 2017 alle 08:20 :

    Bravo Francesco! Oltre al tuo altruismo, a me noto, hai dimostrato calma e sangue freddo indispensabili in questi momenti! Complimenti...Luigi Rispondi a Luigi Torelli

  • Francesco Mazzilli ha scritto il 15 novembre 2017 alle 06:15 :

    Caro Sig.Giovanni, è anche mio desiderio conoscerla, quando vuole sono a disposizione . Mille grazie per il Suo commento commovente, e condivido a pieno la sua tesi. Inoltre ringrazio tutti per la gratitudine che mi state donando. Con affetto . Francesco Mazzilli Rispondi a Francesco Mazzilli

  • Giovanni RANDOLFI ha scritto il 14 novembre 2017 alle 22:50 :

    Caro Francesco io personalmente non credo di conoscerti, se ci fosse l'occasione ne sarei onorato. Con te condivido l'esperienza di aver soccorso un infartuato, purtroppo a me è andata diversamente Dio solo sa quanto avrei desiderato il tuo stesso epilogo. Nonostante ciò Corato intera ti è grata e se solo penso alle migliaia di IMBECILLI che anni fa in piazza cantavano 10, 100, 1000 Nassirya, a tutti quelli IMBECILLI grido questo è anche il CARABINIERE. Rispondi a Giovanni RANDOLFI

  • Ciccio Marcone ha scritto il 14 novembre 2017 alle 21:30 :

    Ennesima testimonianza della tua magnanimità, del tuo coraggio e della tua enorme sensibilità. Fieri ed orgogliosi di te Francesco, detto Benny:) Rispondi a Ciccio Marcone

  • Benedetto Lastella ha scritto il 14 novembre 2017 alle 15:25 :

    Per te la vita ha un senso e si è visto in questo grande gesto. Complimenti!! siamo fieri di te. Con affetto i tuoi suoceri. Lastella Benedetto e Filomena. Rispondi a Benedetto Lastella

  • "salvatore di gennaro" ha scritto il 14 novembre 2017 alle 07:28 :

    Non ho voluto inserirmi, fino a quando non ho letto il commento del protagonista: il suo volersi schermire dietro la patina del "dovere", lo rende ancora più grande. Io, che ho sempre rifiutato ogni elogio sul lavoro, giustificando il gesto come "ossequio al dovere", ho sempre condannato le manifestazioni eclatanti finalizzate ad evidenziare qualcosa "fatta per dovere" (le peggiori e più ridicole sono le "autoesaltazioni"), e sono lusingato nel notare che c'è qualcun altro che la pensa come me. Bravo Francesco..! Rispondi a "salvatore di gennaro"

  • Francesco Mazzilli ha scritto il 14 novembre 2017 alle 06:21 :

    Mille grazie caro Cataldo. Un dovere Umano e morale. Francesco Rispondi a Francesco Mazzilli

    PASQUALE DI GRAVINA ha scritto il 14 novembre 2017 alle 06:46 :

    E BELLO SAPERE CHE CI SONO ANCORA PERSONE SENSIBILI ....GRAZIE DI ESISTERE Rispondi a PASQUALE DI GRAVINA

  • Francesco QUERCIA ha scritto il 13 novembre 2017 alle 19:36 :

    Bravissimo e complimenti Francesco! Rispondi a Francesco QUERCIA

  • Pippo ha scritto il 13 novembre 2017 alle 15:33 :

    Carabinieri sempre in servizio bravo Rispondi a Pippo

    M.G ha scritto il 13 novembre 2017 alle 19:49 :

    Che dire .....può sembrare facile. ..soccorrere un infartuato.... (io ne so qualcosa )ma non lo è. .ci vuole forza e coraggio. ....e sangue freddo........dire bravo ....è troppo poco......... Rispondi a M.G

  • filomena montano ha scritto il 13 novembre 2017 alle 15:00 :

    SEI E SARAI SEMPRE UN GENTILUOMO ED UN CARABINIERE DI CUI ANDARNE FIERI, LO DICHIARO PERCHE' HO IL PIACERE DI CONOSCERTI Rispondi a filomena montano

    Francesco Mazzilli ha scritto il 14 novembre 2017 alle 06:18 :

    Mille grazie per la tua considerazione che nutri nei miei confronti. Ho fatto solo il mio dovere UMANO. Un abbraccio. Francesco Rispondi a Francesco Mazzilli

  • Ferrara Cataldo ha scritto il 13 novembre 2017 alle 13:05 :

    Uomini delle forze dell'ordine e forze armate in ogni dove per tutelare e alcune volte per salvare le vite umane. Bravo e complimenti. Rispondi a Ferrara Cataldo

  • flavio leo ha scritto il 13 novembre 2017 alle 11:57 :

    Grandissimo mazzilli. Rispondi a flavio leo

  • vincenzo cifarelli ha scritto il 13 novembre 2017 alle 11:57 :

    sei un grande Mazzilli. Onore e merito ai carabinieri. Carabinieri fuori e dentro la divisa. Rispondi a vincenzo cifarelli

Le più commentate
Le più lette