​Il fatto

Aggredisce madre e sorella, giovane coratino arrestato per tentato omicidio

Ad evitare il peggio è stato l’intervento di un cittadino che, passando per caso nei pressi dell’abitazione in cui stava avvenendo il fatto, ha sentito le urla delle donne

Cronaca
Corato venerdì 29 settembre 2017
di La Redazione
Il coltello sequestrato dai Carabinieri
Il coltello sequestrato dai Carabinieri © n.c.

Sarebbe partito tutto da una lite banalissima, un diverbio sul menù del pranzo di oggi. Poi però la cosa è degenerata. Un giovane coratino è stato arrestato con l'accusa di tentato omicidio per aver aggredito sua madre e sua sorella intorno alle 13 di oggi.

Il ragazzo, sottoposto a trattamento sanitario, avrebbe prima colpito la madre con una bottiglia di plastica e poi si sarebbe scagliato contro sua sorella con un coltello da cucina, fortunatamente senza ferirla. Ad evitare il peggio è stato l’intervento di un cittadino che, passando per caso vicino alll’abitazione nei pressi di corso Garibaldi in cui stava avvenendo il fatto, ha sentito le urla delle donne.

Dopo aver intimato al giovane di fermarsi, il passante lo ha raggiunto insieme ad un altro uomo forzando il portone e la porta d’ingresso. Vedendoli arrivare, il ragazzo si è placato.

Poco dopo sul posto sono intervenuti carabinieri, oltre ai vigilantes dell'Imevi e della Vigilanza giurata. Sebbene nessuno abbia riportato ferite gravi, si è reso necessario anche l'intervento del 118.

Il coltello è stato sequestrato, mentre il giovane è stato condotto presso il carcere di Trani.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette