All'inizio il titolare ha forse pensato che si trattasse di uno scherzo e non ha dato troppa retta ai rapinatori

Banditi armati di pistola rapinano la tabaccheria della stazione

Un rapinatore è salito sul bancone e ha afferrato numerosi gratta e vinci mentre l'altro, con la pistola spianata, si è fatto consegnare l'incasso che potrebbe ammontare a qualche migliaio di euro

Cronaca
Corato martedì 28 febbraio 2017
di La Redazione
La stazione della Bari Nord
La stazione della Bari Nord © CoratoLive.it

Una rapina in pieno giorno mentre a poca distanza si ballava per il carnevale.

Questo pomeriggio intorno alle 17.30 due banditi amati di pistola hanno messo a segno un colpo ai danni della tabaccheria della stazione Bari Nord che funge anche da biglietteria.

Vestiti con delle tute da meccanico e con il volto coperto da passamontagna, i malviventi sono entrati nell'esercizio commerciale puntando subito alla cassa.

All'inizio il titolare ha forse pensato che si trattasse di uno scherzo e non ha dato troppa retta ai rapinatori.

Un attimo dopo, però, i banditi hanno gridato e battuto la pistola contro il vetro della tabaccheria per ribadire le proprie intenzioni. La tensione è salita e uno dei due maviventi ha anche "scarrellato" la pistola.

Un rapinatore è quindi salito sul bancone e ha afferrato numerosi gratta e vinci mentre l'altro, con la pistola spianata, si è fatto consegnare l'incasso che potrebbe ammontare a qualche migliaio di euro.

Messa la refurtiva in un borsone, i rapinatori sono fuggiti a piedi e hanno fatto perdere le proprie tracce.

Sul posto sono intervenuti gli agenti del commissariato di Corato che sul pavimento hanno rinvenuto un proiettile probabilmente caduto dalla pistola "scarrellata". Domani i poliziotti acquisiranno le immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza della tabaccheria e della stazione, nella speranza che possano contenere elementi utili alle indagini.

Sempre intorno alle 17.30 in piazza principessa Margherita - a pochi metri dal teatro e dalla sfilata del carnevale - due persone a bordo di un motorino hanno scippato una donna.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • nerdrum ha scritto il 01 marzo 2017 alle 12:48 :

    finalmente corato può dirsi città moderna. rapine, furti, incendi dolsi, droga, inquinamento, scippi,prostituzione, traffico, ecc.....ecc. abbiamo tutto nn siamo più dei provincialotti. obiettivo centrato. siamo cresciuti. Rispondi a nerdrum

  • salvatore di gennaro ha scritto il 01 marzo 2017 alle 11:51 :

    E’ la normale "involuzione sociale", inarrestabile. I negozianti, ma ci vorrebbe la coesione di tutti costoro, potrebbero difendersi, esponendo all’esterno il cartello: "si accettano solo pagamenti con bancomat, carte di credito o moneta metallica". Riguardo ai "gratta e vinci", occorre ringraziare i "primi ministri" degli anni ’90, fautori, in mancanza di una seria politica economica, di tale disastrosa e squallida iniziativa. Comunque, essendo i politici la pura espressione del popolo, indovinate di chi è, alla fine, sempre la colpa..? Rispondi a salvatore di gennaro

  • salvatore di gennaro ha scritto il 01 marzo 2017 alle 11:51 :

    E’ la normale "involuzione sociale", inarrestabile. I negozianti, ma ci vorrebbe la coesione di tutti costoro, potrebbero difendersi, esponendo all’esterno il cartello: "si accettano solo pagamenti con bancomat, carte di credito o moneta metallica". Riguardo ai "gratta e vinci", occorre ringraziare i "primi ministri" degli anni ’90, fautori, in mancanza di una seria politica economica, di tale disastrosa e squallida iniziativa. Comunque, essendo i politici la pura espressione del popolo, indovinate di chi è, alla fine, sempre la colpa..? Rispondi a salvatore di gennaro

  • C.G. ha scritto il 01 marzo 2017 alle 08:18 :

    Ma le forze dell’ordine dove sono ? Forse a garantire l’incolumità ai carri che sfilavano ? Non si sa mai ... un trattore decide di fare un’attentato !. Sono anni che si vedono in giro come le mosche bianche.. non fanno controlli, non fanno multe.. dicono che non hanno fondi, ma forse non sanno che facendo le multe, incrementano il loro fondo... E’ il cane che si morde la coda... Vogliamo parlare delle soste al semaforo di via Andria o di Via dante o quello di via Gravina ?? E’ un’indecenza... Rispondi a C.G.

  • Maria Ruggeri ha scritto il 01 marzo 2017 alle 07:52 :

    Corato negli ultimi anni ha subito un’involuzione sotto troppi punti di vista. Ora oltre ad avere l’arredo urbano più desolante della provincia, le buche più profonde della regione, il letargo dei vigili urbani nei confronti delle infrazioni stradali e non, siamo diventati anche un paese assolutamente pericoloso dal punto di vista della criminalità. Non meritiamo tutto questo. Chi deve fare, faccia, oltretutto ha anche il vantaggio di sapere come. Rispondi a Maria Ruggeri

  • luca fiore ha scritto il 01 marzo 2017 alle 07:50 :

    Con tutto un gruppo pluripremiato di Sceriffi ??? Evviva Carnevale. Rispondi a luca fiore

  • M.M ha scritto il 01 marzo 2017 alle 07:04 :

    Piena emergenza sicurezza l’amministrazione faccia qualcosa o si dimetta. Rispondi a M.M

  • C. S. ha scritto il 01 marzo 2017 alle 01:31 :

    Domani acquisiranno le immagini.... Perché non fra una settimana, così avranno raggiunto la giusta maturazione. Dormi cavallo che l’erba cresce... se non viene fumata prima. Rispondi a C. S.

  • pace ha scritto il 28 febbraio 2017 alle 22:16 :

    Basta. Aumentate i controlli,fate qualcosa Rispondi a pace

  • Franco Bellini ha scritto il 28 febbraio 2017 alle 20:35 :

    Minchia una città tranquilla! Rispondi a Franco Bellini

Le più commentate
Le più lette