​L’alternanza scuola/lavoro, una chance in più per l’occupazione

Aprua riapre grazie agli studenti del Tandoi

Un modo per offrire ai ragazzi un’opportunità di crescita professionale concreta

Contenuti Suggeriti
Corato martedì 07 agosto 2018
Aprua riapre grazie agli studenti del Tandoi
Aprua riapre grazie agli studenti del Tandoi © n.c.

Da qualche giorno ha riaperto i battenti il locale estivo Aprua, situato nei pressi di Arco S.Michele (Piazza dei bambini).

Non sarà sfuggita ai clienti la giovane età di camerieri, baristi e cuochi; infatti buona parte dei collaboratori del locale, provengono dall’Istituto Professionale Tandoi di Corato.

Abbiamo intervistato Sergio Mastrapasqua, imprenditore della ristorazione coratina e proprietario di Aprua.

Perché hai scelto di coinvolgere i ragazzi del professionale?

«Purtroppo abbiamo riscontrato molte difficoltà nel trovare personale già qualificato che ci aiutasse nell’avventura estiva ed intensissima di Aprua. È un locale che per forza di cose, dato che gli spazi interni sono molto piccoli, ha un periodo di attività limitato ai mesi estivi, e che proprio per questo non ci permette di assumere collaboratori totalmente inesperti e quindi da formare», ci ha confidato Sergio.

«Da qui l’idea di coinvolgere i ragazzi dell’istituto professionale che frequentano l’indirizzo alberghiero. Devo ringraziare la Preside Angela Adduci che ci ha dato la possibilità di avviare questa collaborazione. Mi è sembrata davvero molto entusiasta di dare l’opportunità ai ragazzi di avere un primo contatto con il mondo del lavoro. In realtà quello estivo è un test perché, se le cose dovessero andare per il verso giusto, potremmo pensare di prolungare il progetto, magari mantenendo aperto Aprua solo nei weekend».

Quanti ragazzi sono coinvolti nel programma di alternanza scuola/lavoro?

«Sono ben diciassette, divisi tra Aprua e l’Osteria Povero Pesce. Sono veri e propri stagisti che vengono ovviamente seguiti dal nostro personale. Ogni reparto, dalla cucina alla sala, prevede l’affiancamento di uno dei nostri professionisti. Da noi ragazzi hanno davvero modo di imparare un mestiere e di stare a contatto con la clientela».

Avete realizzato un’inaugurazione molto speciale, com’è andata?

« È andata molto bene. Abbiamo scelto di inaugurare ospitando come primi clienti i genitori di tutti ragazzi. È stato un modo sia per mettere a proprio agio gli studenti e sia per testare il livello organizzativo. Inoltre, come ristoratore, è stata per me un’occasione per ricevere un riscontro immediato sul nuovo menù», conclude Sergio.

Abbiamo avuto modo di parlare anche con due dei ragazzi che partecipano al progetto e ci hanno raccontato la loro esperienza durante questi primi giorni di lavoro da Aprua.

Luigi, 17 anni, ed Angelica 16, entrambe frequentano l’Istituto Professionale Tandoi con indirizzo alberghiero, si dicono molto soddisfatti. I due ragazzi si occupano del servizio ai tavoli, di prendere le ordinazioni e dei rapporti con la clientela.

Per prenotazioni rivolgersi al numero 346 471 4811.

Lascia il tuo commento
commenti