​Il “Gusto” declinato in lingua pugliese

Domani all’Abbazia si fa “Largo al Gusto”

Le eccellenze enogastronomiche del territorio, nell’appuntamento di “Gusto jazz”

Attualità
Corato venerdì 10 agosto 2018
di La Redazione
Piazza Abbazia
Piazza Abbazia © CoratoLive.it

Il “Gusto” declinato in lingua pugliese: burratine fresche, pomodori al filo, olio extravergine di oliva da cultivar “Coratina”, erbe spontanee della Murgia e verdure di stagione, polpo alla brace, varianti di pane e taralli. Ma anche ostriche e percochi al Moscato. Sono gli ingredienti del cooking show “Largo al Gusto” in programma per domani (sabato 11 agosto) a partire dalle 21.00 in largo Abbazia.

È un altro appuntamento del calendario di “Gusto Jazz”: una serata non solo gastronomica, un vero e proprio spettacolo culinario, con eccellenze della gastronomia pugliese e degustazioni di prodotti tipici frutto delle produzioni locali interpretate in diverse declinazioni. Fra tradizione e innovazione, un itinerario di degustazione illustrato con la guida esperta della giornalista Annamaria Natalicchio e con il sottofondo della musica tutta “nostrana” de I Murgensis.

Protagonista della serata di “Gusto Jazz” sarà dunque il cibo di strada coniugato con la cultura alimentare mediterranea. Tante le novità che verranno proposte nella rassegna enogastronomica e culturale, dedicata agli amanti del mangiar bene. Costante il lavoro di valorizzazione delle eccellenze del territorio grazie all’impegno degli organizzatori della manifestazione che, dopo il successo dell’edizione “invernale” dell’evento, stanno ottenendo un successo sempre crescente.

I punti food
Sarà possibile assaggiare: focaccia di grani duri locali e pomodoro fiaschetto; frisa integrale con concasse di pomodoro, carosello e origano selvatico; brioche di grano duro, cioccolato fondente e crema alle mandorle e brioche dolce; burrata caprese, burrata murgiana, burrata con perlage di acciuga del Cantabrico; rosetta con mortadella e provolone; selezione di ostriche; ciabattina, cozze, stracciatella affumicata, santorella, pomodoro; crêpes con caciocavallo, mozzarella, filetto lardellato di Martina; crêpes al Gianduja e crêpes con crema pasticcera, percochi al moscato di Trani, cioccolato fondente; paella; Paposcia pugliese; anguria; vino.

L’apertura dei banchi d’assaggio è prevista per le 21.00, e in una scenografia dal sapore pugliese si procederà alla preparazione dei piatti nello scenario suggestivo di largo Abbazia per condividere ogni passaggio delle loro creazioni col pubblico presente.

Per la degustazione sarà necessario acquistare il ticket. Per ulteriori chiarimenti è a disposizione l'Info Point che si trova in piazza Sedile, anche al numero 080/8720861.
Lascia il tuo commento
commenti