​Un altro modo, al passo con i tempi, per valorizzare i tesori del nostro territorio

La chiesa Matrice «come non s’era mai vista»

Un video realizzato "in volo". L’idea, ed anche la realizzazione del video, porta la firma di Giorgio De Grecis. Laziale di nascita ma coratino d’adozione

Attualità
Corato mercoledì 13 giugno 2018
di La Redazione
La chiesa Matrice «come non s’era mai vista»
La chiesa Matrice «come non s’era mai vista» © CoratoLive.it

Dall’alto, in volo. Per la prima volta la chiesa Matrice è stata ripresa così, con un drone.

L’idea, ed anche la realizzazione del video, porta la firma di Giorgio De Grecis. Laziale di nascita ma coratino d’adozione, ha proposto di effettuare le riprese a don Peppino Lobascio, rettore della chiesa oltre che vicario zonale.

Come si può intuire dalla presenza del busto argenteo di San Cataldo sul presbiterio, il drone ha sorvolato l’interno della chiesa il 10 di maggio: «tutte le operazioni sono state svolte in massima sicurezza - assicura De Grecis - e ringrazio di cuore don Peppino per avermi concesso questa opportunità. Avendo visto un video simile girato nella cattedrale di Ruvo, ho pensato alla chiesa Matrice».

Un altro modo, al passo con i tempi, per valorizzare i tesori del nostro territorio.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • CDF ha scritto il 13 giugno 2018 alle 12:48 :

    Buon pomeriggio. Complimenti all'autore del video, per aver permesso una differente e più completa panoramica di un edificio sacro che, non molto tempo fa, ho visitato. Sarei curiosa di chiedere al signor De Grecis, se l'ispirazione gli è venuta dall'ultimo episodio della mini-fiction "Il Capitano Maria" nella quale, i carabinieri riprendono, con un drone e di nascosto, il matrimonio tra il boss Tancredi Patriarca ed Annagreca Genovese. Quelle scene furono girate proprio nella cattedrale di Ruvo. Rispondi a CDF