La novità

Le bancarelle della “Fiera di S. Cataldo” tornano nel centro della città

Dall’8 al 10 maggio le bancarelle verranno trasferite dall’area attualmente destinata al mercato settimanale a quella del centro cittadino compresa fra Largo Plebiscito e Corso Mazzini e fino a piazza Cesare Battisti

Attualità
Corato lunedì 30 aprile 2018
di La Redazione
Corso Mazzini
Corso Mazzini © n.c.

La manifestazione fieristica di Maggio - “Fiera di S. Cataldo”, prevista nelle giornate che vanno dall’8 al 10 maggio prossimo, verranno trasferite dall’area attualmente destinata al mercato settimanale (vie Santa Maria, San Silvestro, Azzariti e Coppi) a quella del centro cittadino compresa fra Largo Plebiscito e Corso Mazzini (carreggiata centrale) e fino a piazza Cesare Battisti.

La decisione, presa in via sperimentale (potrebbe essere adottata anche per la manifestazione fieristica prevista per il prossimo mese di Settembre, per prendere parte alle quali sarà indetto un nuovo avviso), è stata adottata dall’amministrazione comunale dopo aver valutato l’opportunità di rivitalizzare questo tipo di eventi tradizionali e anche dopo aver registrato una serie di disagi da parte degli espositori per le difficoltà soprattutto logistiche e ripercussioni economiche sulle attività di vendita, dell’ ubicazione nella zona periferica dell’abitato.

«Ma è soprattutto una decisione frutto di incontri e proposte condivise con le associazioni di categoria ed operatori del commercio ambulante su aree pubbliche – sottolinea il Sindaco, Massimo Mazzilli - per eliminare le criticità evidenziate. Il ritorno della Fiera di Maggio in occasione della Festività di San Cataldo nelle strade del centro cittadino sarà utile a riportare vivacità in questa tradizionale manifestazione, richiamando presenze nella zona del Centro Antico,in parallelo con le altre attività economiche presenti. La sperimentazione ci permetterà a consuntivo di valutare meglio lo spostamento definitivo delle Fiere di Maggio e Settembre nel Centro Città e che potrà essere arricchita anche con espositori del mondo agricolo».

La nuova ubicazione, secondo un progetto redatto dagli uffici comunali competenti, vedrà dunque il ritorno nel centro cittadino della “Fiera di Maggio” in concomitanza con San Cataldo, manifestazione alla quale quest’anno parteciperanno (come da richieste arrivate al Comune entro i termini di scadenza prestabiliti) 40 operatori commerciali.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Delc ha scritto il 01 maggio 2018 alle 17:34 :

    Speriamo ora nel buon senso civico degli operatori. .senza cominciare a sfasciare nulla ed a fare la differenziata. Le vecchie scene anni 90 in cui il sabato alle ore 14 il corso sembrava una discarica...sono un ricordo indelebile Rispondi a Delc

  • Nunzia 71 ha scritto il 01 maggio 2018 alle 15:33 :

    Che aspettate a riportare anche il mercato settimanale ai suoi antichi splendori???? Ormari del vecchio mercato non e rimasto più nulla...come lo rimpiango...!!! Rispondi a Nunzia 71

    M.G. ha scritto il 02 maggio 2018 alle 09:42 :

    Infatti il centro è tristissimo. .il sabato senza il mercato. ..magari si potesse ritornare..indietro ..scelta...infausta quella di spostare il mercato Rispondi a M.G.

  • Michele cusanno ha scritto il 01 maggio 2018 alle 13:21 :

    Infatti se oltre a questo mettete in centro anche il mercato è la festa patronale di San Cataldo come una volta ritorneremo tutti quanti felici Rispondi a Michele cusanno

  • so come ha scritto il 01 maggio 2018 alle 09:17 :

    Rispondi a so come

  • carlo mazzilli ha scritto il 01 maggio 2018 alle 05:39 :

    ...infatti non era facile scendere giù fino a via s.elia per comprare i parapalli, gli stutafuoco, cardicole, sartascine e fornacelle. oltre agli irrinunciabili, vitali strumenti per pelare le patate, forare le zucchine e tagliare a festone i paparuli... Rispondi a carlo mazzilli

    Uno qualunque ha scritto il 01 maggio 2018 alle 20:22 :

    In effetti quello che dici è giusto...non saranno di vitale importanza...però vallo a chiedere a chi ha un'attività in centro se queste manifestazioni sono così inutili Rispondi a Uno qualunque

    Amedeo Strippoli ha scritto il 01 maggio 2018 alle 08:45 :

    Complimenti per l'ironia tutta coratina. Rispondi a Amedeo Strippoli

  • Uno qualunque ha scritto il 01 maggio 2018 alle 00:20 :

    Finalmente vi siete resi conto che il centro sta scomparendo a differenza di altre città limitrofe...mi auguro che sia l'inizio di una serie di iniziative che rianimino il centro cittadino Rispondi a Uno qualunque

  • Amedeo Strippoli ha scritto il 30 aprile 2018 alle 19:15 :

    Una decisione all'insegna della tradizione, che riporta la gente nel centro della Città invece che confinarla in periferia. Rispondi a Amedeo Strippoli