​Una struttura «piccola ma bella». Così il sindaco Mazzilli ha descritto la nuova sede dell’Informagiovani e del Gal “Le città di Castel del monte”, in via Arco Ripoli

Nel cuore del centro storico «un punto di incontro tra giovani e imprese»

A gestire l’Informagiovani è Programma Sviluppo, l’azienda pugliese vincitrice della gara indetta dal Comune. Ad operare all’interno dello sportello sarà la coratina Tiziana Gallo

Attualità
Corato mercoledì 14 febbraio 2018
di La Redazione
Nel cuore del centro storico «un punto di incontro tra giovani e imprese»
Nel cuore del centro storico «un punto di incontro tra giovani e imprese» © CoratoLive.it

Una struttura «piccola ma bella, un punto di incontro tra impresa e giovani». Così il sindaco Mazzilli ha descritto la nuova sede dell’Informagiovani e del Gal “Le città di Castel del monte”, in via Arco Ripoli.

L’inaugurazione ufficiale si è svolta questa mattina, alla presenza dell’assessore Mara Zezza che «si è impegnata con perseveranza nel raggiungimento di questo obiettivo» secondo quanto riferito dal primo cittadino. Alla conferenza stampa di presentazione organizzata in sala verde sono intervenuti anche i consiglieri Franco Caputo e Fabrizio Ventura.

«Porgo a tutti i saluti del sindaco Giorgino che ci ha offerto la possibilità di utilizzare i locali del Gal» ha esordito Mazzilli. «Abbiamo voluto rivedere profondamente il servizio rispetto al passato: i giovani, in questo momento hanno bisogno di poter avere chiare le occasioni per dare slancio all’autoimpiego».

«Siamo orgogliosi per aver riattivato il servizio - ha aggiunto - lo abbiamo finanziato con risorse comunali. In programma c’è anche un grande lavoro con le scuole. Far capire ai giovani che c’è una struttura che può essere un punto di riferimento può farli sentire più sicuri».

Lo sportello “Orienta giovani” come lo hanno definito da Programma sviluppo, avrà degli obiettivi specifici: «dare ai giovani le coordinate per muoversi nel mondo del lavoro e delle politiche di settore perché non disperdano le energie. Li aiuteremo a dare al curriculum personale una buona impostazione, a capire come fare colloqui e incontrare l’offerta delle aziende in cerca di personale. Daremo supporto anche per l’accesso alle misure della Regione Puglia. In programma anche dei seminari, come abbiamo già fatto altrove, per affrontare questi temi».


A gestire il servizio è Programma Sviluppo: l’azienda pugliese che opera nel campo dei servizi di welfare d’accesso è risultata vincitrice della gara indetta dall’amministrazione comunale. Ad operare all’interno dello sportello sarà la coratina Tiziana Gallo: verranno garantite in tutto 15 ore di apertura settimanali, il lunedì, il mercoledì e il venerdì dalle 9 alle 12; il martedì e il giovedì dalle 15 alle 18. Per questo servizio il Comune ha destinato 17500 euro all'anno.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Amedeo Strippoli ha scritto il 14 febbraio 2018 alle 14:07 :

    Ottima iniziativa, se porta a finalizzazioni oggettive e non diventi la solita scatola vuota, come è successo in passato per altre proposte comunicative. Rispondi a Amedeo Strippoli