Poco dopo la pubblicazione del contratto sottoscritto fra il Comune di Corato e la Live Nation (la srl che gestisce i concerti di Gigi D’Alessio) sui social i commenti non si sono fatti attendere

Circa 85mila euro per il “Capodanno in piazza”: si accende il dibattito sui social

Quanto “rimarrà” alla città di questo investimento? In tanti se lo stanno chiedendo. Da un lato c’è la sicurezza della piazza colma di gente, dall’altra i bisogni di ogni giorno

Attualità
Corato venerdì 29 dicembre 2017
di La Redazione
Capodanno in piazza
Capodanno in piazza © CoratoLive.it

Come accade ogni anno alla vigilia del “Capodanno in piazza”. Poco dopo la pubblicazione del contratto sottoscritto fra il Comune di Corato e la Live Nation (la srl che gestisce i concerti di Gigi D’Alessio) sui social i commenti non si sono fatti attendere.

In totale il Comune ha impegnato circa 85mila euro per far fronte alle spese dell’intera serata: circa 75mila per D’Alessio, 2mila all’Asipu per i servizi accessori, 4mila per i costi Siae e circa 4300 euro per Radio Selene. Sul palco, come annunciato, ci sarà anche l’esibizione della band vincitrice del concorso “Corato Music Square 2017”.

La somma pattuita, secondo contratto, dovrà essere corrisposta anche in caso di maltempo. Se dovesse verificarsi questa circostanza il concerto potrebbe essere recuperato entro il 30 settembre 2018.

Ma quanto “rimarrà” alla città di questo investimento? In tanti se lo stanno chiedendo. Da un lato c’è la sicurezza della piazza colma di gente, dall’altra i bisogni di ogni giorno. Le attività del centro hanno spesso guardato di buon occhio concerti come quello in programma per la notte di San Silvestro, ma c’è anche chi non crede nel risvolto economico dell’evento. Per tracciare la linea del totale non resta che attendere l'anno nuovo: saranno le strutture ricettive a poter dire la loro con delle valutazioni numeriche.
Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Leuci Giuseppe ha scritto il 31 dicembre 2017 alle 10:11 :

    Siamo davvero nel paese delle meraviglie sono sconcertato da tanto spreco di cenare pubblico Rispondi a Leuci Giuseppe

  • Io ha scritto il 30 dicembre 2017 alle 09:28 :

    Non riesco a capire perché la scelta sia caduta su Gigi D'Alessio e non su Lady Gaga così come avremmo potuto ampiamente permetterci. Bisogna sempre risparmiare su tutto! Questa mentalità sparagnina non ci porterà da nessuna parte. Oh, non si scappa! L'anno prossimo voglio i Coldplay gratis in piazza per il 31 o al massimo Vasco Rossi! Rispondi a Io

  • nerdrum ha scritto il 30 dicembre 2017 alle 08:00 :

    se fondassi un partito lo chiamerei "movimento delle priorità". quando la politica nn riesce a graduare gli interventi da porre in essere fallisce miseramente. nessun ostracismo verso il cantante o lo spettacolo in genere, ma chiederei ai coratini: "voi con 85.000 € cosa avreste fatto x la vs città? domanda retorica qualcuno potrebbe dire, ma nn credo, quando si sente dire che al cimitero x esempio mancano i loculi x dare degna sepoltura ai coratini. poi una domanda x chiudere. il concerto di fine anno a Corato è un obbligo dettato dalla norma? come fanno a sopravvivere a Terlizzi ad Andria aTrani a Bisceglie a Barletta.... senza concerto del 31? Rispondi a nerdrum

  • salvatore di gennaro ha scritto il 29 dicembre 2017 alle 21:56 :

    ...credo che i commenti saranno tutti univoci... Rispondi a salvatore di gennaro

  • Ferrara Cataldo ha scritto il 29 dicembre 2017 alle 21:31 :

    È interessante come tutti siano diventati analisti economici, in passato si sonospese più o meno la stesse cifre, tutte queste osservazioni più o meno obbiettive fanno veramente riflettere, e cioè, se il 31 a sera non fosse venuto nessuno cosa avrebbero detto tutti questo benpensanti? Signori godiamoci la serata di capodanno con musica e un Po di spensieratezza e lasciate perdere le polemiche, distruggere non aiuta nessuno. Rispondi a Ferrara Cataldo

  • ernesta buozyte ha scritto il 29 dicembre 2017 alle 17:27 :

    Non rimane che vergognarsi !! Volevo sapere il regista di questa bravata. : Buon Anno Rispondi a ernesta buozyte

  • Cittadino deluso ha scritto il 29 dicembre 2017 alle 14:01 :

    CHE ENORME SPRECO DI DENARO PUBBLICO, CHE POTEVA ESSERE UTILIZZATO PER AGGIUSTARE LE STRADE CHE FANNO "SCHIFO". E PER LA SICUREZZA COME LA METTIAMO??? MI AUGURO PER QUESTA AMMINISTRAZIONE CHE NON SUCCEDA NULLA...!!! Rispondi a Cittadino deluso

  • Alessio DiGigi ha scritto il 29 dicembre 2017 alle 13:18 :

    Secondo me per farsi un'idea di paese o comunità bisognerebbe ripartire davvero dai fumetti della Disney o dal cartone animato dei Puffi. A Paperopoli (non dico Topolinia per ovvie ragioni!) e a Puffolandia ci si diverte tra concittadini, dando la possibilità ai vari artisti presenti di allietare feste e serate. Ogni concittadino mette a disposizione un po' del proprio spirito di partecipazione, con quel che ha, per vivere insieme e in allegria un evento. Senza per forza chiamare gente di fuori e mettere tutta la speranza nelle loro mani. Benvenga Radio Selene, ma non c'è solo quella a corato, come organizzazione artistica, per far divertire una popolazione che vorrebbe vedere i propri sforzi (TASSE E BALZELLI) spesi bene e per le vere necessità. Rispondi a Alessio DiGigi

Le più commentate
Le più lette