Sabato 7 ottobre nei supermercati Dok, A&O e Famila di Andria, Barletta, Bisceglie, Corato, Ruvo di Puglia e Trani si svolgerà una Raccolta Alimentare straordinaria

#Donoday2017, dall'associazione Orizzonti una raccolta alimentare straordinaria

In occasione del Giorno del Dono, anche l’associazione Orizzonti si unisce alle celebrazioni volute dall’Istituto Italiano della Donazione per valorizzare chi in Italia fa del dono una pratica quotidiana

Attualità
Corato mercoledì 04 ottobre 2017
di La Redazione
Volontari Orizzonti
Volontari Orizzonti © n.c.

Il 4 ottobre 2015 il Senato ha ufficialmente istituito con una Legge nazionale il “Giorno del Dono”, un progetto voluto fortemente dall’Istituto Italiano della Donazione. Una data storica, che coincide con le celebrazioni del Santo Patrono d’Italia, pensata con lo scopo di dare meritata visibilità al tema del dono in tutte le sue forme.

Anche nel 2017 fervono i preparativi per celebrare al meglio una delle tappe fondamentali del volontariato italiano: per valorizzare l'Italia del bene l'Istituto Italiano della Donazione festeggia il 4 ottobre 2017 la terza edizione #DonoDay2017, un giorno dedicato a chi fa del dono una pratica quotidiana. Scuole, comuni, associazioni, imprese e cittadini insieme per costruire la mappa dell'Italia che dona, un Paese capace di reagire alle difficoltà mettendo al centro la bellezza del dono in tutti i suoi aspetti e di portare avanti la riflessione sull'importanza della buona donazione.

Un vero e proprio “Giro dell'Italia che dona” fatto di iniziative durante tutta la settimana volte a sensibilizzare la cultura della donazione in ogni parte d’Italia.

L'associazione Orizzonti, che nel 2016 ha ricevuto dall’Istituto Italiano della Donazione il bollino di “Io Dono Sicuro” rientrando nel primo database italiano composto solo da Organizzazioni Non Profit verificate, a tutela della trasparenza per i donatori, aderirà al #DonoDay2017 con una raccolta alimentare straordinaria prevista sabato 7 ottobre nei punti vendita Dok, A&O e Famila dei comuni di Andria, Barletta, Bisceglie, Corato, Ruvo di Puglia e Trani.

Il gruppo di volontari, presente e riconoscibile all’ingresso di ogni punto vendita, raccoglierà le donazioni che chiunque potrà effettuare acquistando uno o più prodotti della propria spesa (pasta secca, latte a lunga conservazione, zucchero, tonno, biscotti, merendine, alimenti per l’infanzia, prodotti per l’igiene personale e più in generale prodotti che non devono essere conservati in frigo) e che saranno devoluti alle Istituzioni Solidali affiliate con l’Associazione Orizzonti al fine di alleviare le sofferenze della povertà per le sempre più numerose famiglie che vivono il dramma dell’indigenza nel territorio del Nord-Barese.

Una grande occasione, insomma, per diffondere la cultura della donazione, principio caro al presidente dell’Associazione Angelo Guarriello: «Sarà un giorno memorabile per tutto il Paese e per tutti coloro che fanno della solidarietà una pratica quotidiana. Mi associo a quanto dichiarato dal presidente dell’Istituto Italiano della Donazione confermando che il Giorno del Dono non è il giorno del buonismo né tanto meno un giorno dedicato alla sola raccolta fondi, ma è una giornata che nasce per celebrare i valori della solidarietà e della sussidiarietà ed è dedicato a tutti coloro che non si sono fatti fermare dalle difficoltà e che ogni giorno lavorano per il bene comune: cittadini, organizzazioni di terzo settore, imprese virtuose».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • "salvatore di gennaro" ha scritto il 04 ottobre 2017 alle 10:53 :

    Certo, è bello donare. Ma, come in tutte le cose, anche qui ci vuole moderazione. Una nazione che si fonda solo sul volontariato e sulla beneficenza, perde di vista i grandi temi sui quali si impernia uno Stato, primo fra tutti l'impegno politico. In questo campo, vitale per una nazione, non vi è alcun sacrificio del proprio tempo. Rispondi a "salvatore di gennaro"

Le più commentate
Le più lette