Dal 20 al 24 settembre prestigiosi protagonisti della scena culturale, politica ed economica internazionale rifletteranno sul tema della “bellezza”

Dialoghi di Trani, Granoro partner del festival letterario

Il 22 settembre (alle 19) nell’atrio di Palazzo Gioia appuntamento con il geologo Mario Tozzi e il professore Francesco Paolo De Ceglia

Attualità
Corato venerdì 15 settembre 2017
di La Redazione
Zygmunt Bauman a I Dialoghi di Trani (foto di repertorio)
Zygmunt Bauman a I Dialoghi di Trani (foto di repertorio) © I Dialoghi di Trani

Ritorna a Trani il consueto appuntamento con la cultura e con i Dialoghi di Trani, l’importante festival letterario nazionale giunto alla 16esima edizione. Dal 20 al 24 settembre prestigiosi protagonisti della scena culturale, politica ed economica internazionale rifletteranno sul tema della “bellezza”, ripensandola come «impegno a migliorare il mondo e noi stessi, come luogo della creatività e della libertà, contro il rischio di trasformarsi in un veicolo di volgare consumismo all’interno di un sistema sociale, culturale ed economico dominato dalla legge del profitto».

A riflettere sulla realtà che spesso ci mette di fronte a ingiustizie, a forme di disarmonia e di totale assenza del bello ci saranno filosofi, scrittori, economisti e scienziati come: Serge Latouche, Remo Bodei, mons. Bruno Forte, Ferruccio De Bortoli, Elena Cattaneo, Guido Tonelli, Edoardo Boncinelli, Massimo Cacciari, Sabino Cassese, Luca De Biase, Nicola Lagioia, Alessandro Leogrande, Alan Friedman, Emanuele Giordana, la principessa di Afghanistan Soraya Malek, Mario Tozzi, lo storico Maurizio Viroli, il matematico Paolo Zellini, Alessandro Marzo Magno, Simona Maggiorelli, Francesca Borri, Paolo Matthiae, Telmo Pievani, Franco Rella, Raffaele Simone, Piero Dorfles, Oliviero Diliberto, Marino Niola, Elisabetta Moro, Maurizio de Giovanni, l’attore e regista Marco Baliani, lo stilista Stephan Janson e molti altri.

Tra gli ospiti attesi ci sarà anche il vignettista statunitense Tom Tomorrow, tra i finalisti del premio Pulitzer 2015 per i suoi editoriali a fumetti, che venerdì 22 settembre presso il Polo Museale di Trani affronterà il tema della “bellezza contro gli orrori della post-verità” discutendo con Stefano Bucci, giornalista del Corriere, del ruolo del fumetto applicato al giornalismo per salvare l’informazione.

Anche quest’anno Granoro non farà mancare il proprio sostegno, rinnovando il connubio con un evento di grande caratura culturale che va avanti sin dalle prime edizioni. Per Granoro la presenza ai Dialoghi di Trani è la conferma di un legame importante tra impresa e cultura, elemento imprescindibile per la divulgazione di arte e conoscenza.

I Dialoghi di Trani, oltre al sigillo della città di Trani e il premio Gutenberg per l’edizione 2013, hanno ricevuto nel 2009 il Premio per la migliore manifestazione di promozione del libro e della lettura di rilevanza nazionale, conferito dal Ministero per i Beni e le Attività culturali, Centro per il libro e la lettura, diventando il più importante evento culturale del Sud Italia, seguitissimo da un pubblico di lettori appassionati e dalla stampa nazionale.

Il festival avrà luogo nel centro storico di Trani, e nei Comuni di Andria, Bisceglie, Barletta e Corato. Il 22 settembre (alle 19) nell’atrio di Palazzo Gioia l’appuntamento sarà con il geologo Mario Tozzi e il professore Francesco Paolo De Ceglia.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette