«Solo chi non ha mai vissuto con un bambino Down (e magari si è accontentato della lettura dei manuali di medicina) può consigliare a una mamma in attesa di abortire»

Per il Rotary "Non è come sui libri"

In occasione della Giornata mondiale delle persone con sindrome di Down, il club di Corato ospita Nunzio Calò, autore del volume "Non è come sui libri"

Attualità
Corato lunedì 20 marzo 2017
di La Redazione
Nunzio Calò ed Enza Mastromauro
Nunzio Calò ed Enza Mastromauro © n.c.

Domani, 21 marzo, si celebra la giornata internazionale delle persone con sindrome di Down, giunta alla 12esima edizione. Per l’occasione il club locale del Rotary International ha invitato presso la propria sede Nunzio Calò - papà di Vittorio, ragazzo con la sindrome di Down - e fondatore di Gocce nell'Oceano onlus, un'associazione che si occupa di bambini e ragazzi con disabilità.

Calò è autore di "Non è come sui libri", testo in cui ha cercato di illustrare i primi dieci anni di vita con Vittorio e con tutto il "mondo" che la nascita di quest'ultimo ha portato a realizzare.

Il libro nasce quasi come una reazione alla frase pronunciata da un noto scienziato britannico «abort it and try again. It would be immoral to bring it into the world if you have the choice»: «abortiscilo e riprova ancora. Sarebbe immorale metterlo al mondo se puoi scegliere».

La sintesi delle argomentazioni di Nunzio e di sua moglie Enza Mastromauro, consapevoli della diagnosi prenatale di Vittorio, è che la sindrome di Down non è come la descrivono sui libri. Solo chi non ha mai vissuto con un bambino Down (e magari si è accontentato della lettura dei manuali di medicina) può consigliare a una mamma in attesa di abortire.

L'incontro è programmato alle 20.30 nella sede di larghetto San Benedetto 5. L'ingresso è libero e aperto a tutti.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette