Il dibattito rientra nel programma del 38esimo Canevale coratino con il patrocinio del Comune di Corato e il supporto logistico dell'associazione If in Apulia

Dal Carnevale alla promozione turistica, la tradizione sposa l’innovazione

Se ne parlerà venerdì 24 febbraio, alle 19, nel laboratorio urbano in piazza Marconi

Attualità
Corato martedì 21 febbraio 2017
di La Redazione
Carnevale
Carnevale "in corso" © CoratoLive.it

«Il web e le app come strumento di promozione del carnevale. Una tradizione che sposa l'innovazione per la crescita del territorio, in termini di promozione turistica». Di questo si parlerà venerdì 24 febbraio, alle 19, nel laboratorio urbano in piazza Marconi.

Il dibattito rientra nel programma del 38esimo Canevale coratino con il patrocinio del Comune di Corato e il supporto logistico dell'associazione If in Apulia.

Dopo i saluti istituzionali del sindaco Massimo Mazzilli, interverrà Gerardo Strippoli, presidente della Pro loco Quadratum per parlare dei concorso fotografico “Carnevale a Corato” e della sua storia ventennale.

A seguire tanti altri spunti di riflessione. Per prima Daniela Mele, local manager Yallers Puglia, che parlerà di “Valorizzazione del territorio ai tempi dei social network”. Coratine invece tutte le altre voci: Michele Mastropasqua per “Viaggia ama gusta” dirà la sua sul “Gustare il territorio con i food blogger”; Domenico D’Introno del laboratorio urbano che parlerà di “Invasioni digitali”; Alberto Iurilli, ambassador invasioni digitali, che farà il punto su “La tecnologia e il Carnevale Coratino”; Marco Cannillo della cooperativa Spore che racconterà la “promozione turistica attraverso video a 360 gradi” e Francesco Ardito dei Frenchmole che offrirà una panoramica sulle opportunità del web.

Le conclusioni saranno affidate a Giorgia Floro, presidente If in Apulia.

La partecipazione al dibattito è libera, ma è necessario registrarsi cliccando qui.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette