Social

Corato - venerdì 17 febbraio 2017 Attualità

Una occasione «di riflessione sui temi del carnevale coratino, sulla sua storia e sulle iniziative economico-culturali per il futuro»

Quale futuro per il Carnevale coratino?

Martedì 21 febbraio alle 10.30 se ne parlerà in teatro grazie all’incontro organizzato dal liceo artistico “Federico II stupor mundi”

Le immagini della diretta del Carnevale Coratino 2016 © CoratoLive.it
di La Redazione

Il carnevale coratino può essere un’opportunità economica di sviluppo turistico-culturale? Martedì 21 febbraio alle 10.30 se ne parlerà in teatro grazie all’incontro organizzato dal liceo artistico “Federico II stupor mundi”.

L’appuntamento, da titolo “La festa del Carnevale tra folklore e turismo-culturale. Quale futuro per il carnevale coratino?”, sarà anche una occasione «di riflessione sui temi del carnevale coratino, sulla sua storia e sulle iniziative economico-culturali per il futuro.

L’intento - scrivono dalla scuola - è quello di sviluppare l’evento attraverso una programmazione più articolata in un arco di tempo più lungo».

«Tutte le scuole, di ogni ordine e grado - commenta il dirigente Michele Bonasia - sono chiamate ad articolare una proposta formativa che, nell’ambito della programmazione tesa a raggiungere standard culturali nazionali ed europei, deve affondare le radici del sapere e saper fare nel contesto storico-culturale e identitario della propria specificità territoriale, senza cadere in un’ottica localistica. Per questa ragione tutte le scuole della nostra città sono coinvolte, con varie modalità, a questo progetto. L’idea è di costruire una rete tra scuole, realtà produttive, enti culturali con lo scopo di valorizzare gli eventi di Corato in un’ottica di sviluppo turistico-culturale. Tra gli eventi sicuramente una tradizione di rilievo è rappresentata dal carnevale coratino.

Nell’ambito del progetto di alternanza scuola-lavoro, a cui tutte le istituzioni scolastiche secondarie di secondo grado sono chiamate, si propone un’ipotesi operativa da condividere, in grado di creare una sinergia tra tutte le scuole della città di Corato e le realtà culturali, economiche e produttive. L’idea portante è fare esperienze operative per proiettarsi creativamente nel futuro, individuando azioni orientate allo sviluppo dell’economia attraverso la cultura umanistica, tecnico-commerciale, enogastronomica ed artistica.

Per questo si propone alle scuole di Corato di partecipare ad un incontro di riflessione, in cui, con il supporto dell’amministrazione comunale, s’intende coinvolgere tutte le realtà culturali ed economico-produttive del nostro territorio.

L’obiettivo è avviare un tavolo di lavoro sul tema del Carnevale, al quale tutti possano dare il loro contributo per condividere un’idea progettuale e individuare modalità operative in grado di trasformare un evento folkloristico in un’opportunità economica di sviluppo turistico-culturale. L’auspicio è di poter giungere alla 40esima edizione con un Carnevale arricchito da un articolato programma di eventi che si svilupperanno in un arco temporale più ampio.

Per questo si è pensato di promuovere due azioni: organizzare un seminario dal titolo “La festa del carnevale tra folklore e turismo. Quale futuro per il Carnevale Coratino?”; promuovere un’indagine sulla partecipazione delle scuole a questa edizione del Carnevale attraverso un backstage, valorizzando ogni contributo».

Lascia il tuo commento
La pubblicazione dei commenti deve rispettare alcune Regole di buon costume e rispetto nei confronti degli altri
Clicca qui per maggiori dettagli
Commenta
  • Violano la legge sulla stampa
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Sono scritti in chiave denigratoria
  • Contengono offese alle istituzioni o alla religione di qualunque fede
  • Incitano alla violenza e alla commissione di reati
  • Contengono messaggi di razzismo o di ogni apologia dell’inferiorità o superiorità di una razza, popolo o cultura rispetto ad altre
  • Contengono messaggi osceni o link a siti vietati ai minori
  • Includono materiale coperto da copyright e violano le leggi sul diritto d’autore
  • Contengono messaggi pubblicitari, promozionali, catene di S. Antonio e segnalazioni di indirizzi di siti web non inerenti agli argomenti trattati
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono.
Chiudi Non visualizzare di nuovo