Social

Corato - giovedì 16 febbraio 2017 Attualità

A Terlizzi sono stati messi insieme cinque bancali di merce che uniti a tutte le donazioni dei bimbi del “Fornelli” e della “Collodi” pesano quasi 50 quintali

Aiuti da Corato ad Amatrice: «Serve un camion per il trasporto»

I volontari di “Io non crollo”: «Speriamo nella collaborazione di qualche azienda in grado di mettere a disposizione il mezzo. Pagheremmo noi le spese per il carburante e per l’autostrada»

Destinazione Amatrice © CoratoLive.it
di La Redazione

Corato si conferma una città generosa.

«È già pronto un altro bel carico di aiuti per Amatrice - fa sapere Alessandra Eviani, referente coratina per la zona di Bari del gruppo “Io non crollo” - ma abbiamo bisogno di un mezzo per arrivare fin lì».

Il gruppo, nato su facebook, da mesi tende la mano a quanti vivono nelle zone distrutte dal terremoto. A gennaio abbiamo raccontato della raccolta del primo carico e dell’arrivo ad Amatrice (ecco le interviste alla gente del posto).

Nei giorni scorsi a Terlizzi sono stati messi insieme cinque bancali di merce che, uniti a tutte le donazioni dei bimbi del “Fornelli” e della “Collodi”, pesano quasi 50 quintali: pasta, olio, caffè, acqua e tanti altri beni di prima necessità.

«Non voglio deludere i bambini e quanti si sono impegnati nella raccolta - conclude Alessandra Eviani - Devo assolutamente fare la consegna entro sabato, dovremmo partire venerdì sera. Spero nella collaborazione di qualche azienda in grado di mettere a disposizione il mezzo. Pagheremmo noi le spese per il carburante e per l’autostrada».

Per offrire la propria collaborazione è possibile chiamare al numero 333.574.1615.

Lascia il tuo commento
La pubblicazione dei commenti deve rispettare alcune Regole di buon costume e rispetto nei confronti degli altri
Clicca qui per maggiori dettagli
Commenta
  • Violano la legge sulla stampa
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Sono scritti in chiave denigratoria
  • Contengono offese alle istituzioni o alla religione di qualunque fede
  • Incitano alla violenza e alla commissione di reati
  • Contengono messaggi di razzismo o di ogni apologia dell’inferiorità o superiorità di una razza, popolo o cultura rispetto ad altre
  • Contengono messaggi osceni o link a siti vietati ai minori
  • Includono materiale coperto da copyright e violano le leggi sul diritto d’autore
  • Contengono messaggi pubblicitari, promozionali, catene di S. Antonio e segnalazioni di indirizzi di siti web non inerenti agli argomenti trattati
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono.
1 Commento
  • Alessandra eviani ha scritto il 16 febbraio 2017 alle 17:33 :
    Grazie di vero cuore alle aziende che si sono rese disponibili....meditrans e la fenice ....grazie
Chiudi Non visualizzare di nuovo