La nota congiunta di AssTra - Puglia Basilicata e Anav Puglia

Ferrotramviaria, treni attivi ma sono possibili ritardi

«I bus sostitutivi tra Ruvo-Corato-Andria-Barletta sono attivi. Per quanto riguarda il servizio pullman delle autolinee sono confermate tutte le corse, tranne quelle scolastiche. Alcune corse potrebbero subire ritardi»

Attualità
Corato martedì 10 gennaio 2017
di La Redazione
Operai Ferrotramviaria al lavoro per liberare i binari dalla neve © BitontoLive.it

«Tutta la circolazione ferroviaria è confermata, ma sono possibili ritardi».

La fa sapere la Ferrotramviaria che aggiunge: «i bus sostitutivi tra Ruvo-Corato-Andria-Barletta, e viceversa,sono attivi. Per quanto riguarda il servizio pullman delle autolinee sono confermate tutte le corse tranne quelle scolastiche, alcune corse potrebbere subire dei ritardi a causa delle strade».

La nota sottoscritta dal presidente di AssTra - Puglia Basilicata Matteo Colamussi e dal presidente di Anav Puglia Giuseppe Vinella.
«A causa delle previste avverse condizioni metereologiche delle prossime 48 ore, le aziende di trasporto pubblico locale regionale, ferroviario e automobilistico, informano che i servizi ferroviari e automobilisti verranno garantiti compatibilmente con il sussistere delle condizioni di circolabilità sulla infrastruttura ferroviaria e stradale».

Le aziende consigliano ai propri utenti di mettersi in viaggio solo per estrema necessità in quanto potrebbero non essere garantiti i rientri nelle località di residenza. In particolare i servizi automobilistici potranno essere garantiti in funzione delle autorizzazioni alla circolazione degli enti proprietari delle strade, mentre i servizi ferroviari saranno garantiti fino al sussistere delle condizioni previste, in caso neve, dai regolamenti adottati da ciascun gestore.

«In ogni caso - avverte la nota - potranno essere previste senza congruo preavviso la soppressione delle corse o ritardi nella loro effettuazione con conseguente aumento dei tempi di percorrenza».

Per informazione di dettaglio potranno essere consultati i siti internet delle singole aziende o i monitor informativi nelle stazioni ferroviarie.

Lascia il tuo commento
Le più commentate
Le più lette