Da anni Corato vanta un invidiabile primato per la copertura vaccinale che nel 2015 è arrivata addirittura al 95%

All'ufficio igiene mancano un medico e un infermiere, l'appello dei genitori per i vaccini

La perdurante assenza di queste indispensabili figure - ad oggi non ancora sostituite - costringe il personale rimasto (un medico e due infermiere) a compiere notevoli sforzi perché questi disagi non si riflettano sull'utenza

Attualità
Corato venerdì 28 ottobre 2016
di La Redazione
Un avviso affisso nella sala d'attesa dell'ufficio igiene © CoratoLive.it

Da anni Corato vanta un invidiabile primato per la copertura vaccinale che nel 2015 è arrivata addirittura al 95%. Al di là delle percentuali, si tratta di un dato significativo in quanto indica che in città non circolano malattie come morbillo ed epatiti A e B, solo per citarne alcune.

Eppure questi standard elevati rischiano di essere compromessi dalla carenza di personale che attanaglia l'ufficio igiene nel quale vengono somministrati i vaccini.

Negli ultimi mesi l'ufficio ha infatti dovuto fare a meno del fondamentale apporto di un medico e un infermiere, il primo perchè in scadenza di contratto e il secondo per raggiunti limiti di età.

La perdurante assenza di queste indispensabili figure - che ad oggi non sono ancora state sostituite - costringe il personale sanitario rimasto (un medico e due infermiere) a compiere notevoli sforzi perché questi disagi non si riflettano sull'utenza.

Non è un caso, però, che da qualche mese le vaccinazioni possano essere effettuate solo su prenotazione. In pratica solo quando è garantita la presenza del medico, sul quale incombono tutti i numerosi servizi erogati dall'ufficio igiene.

La riduzione di personale non è sfuggita ai tanti genitori che ogni giorno portano a vaccinare i propri figli. Tanto che alcuni di loro hanno voluto chiedere pubblicamente alle autorità competenti - la Asl Bari, in questo caso - di far tornare in servizio il medico in servizio nella struttura fino al dicembre scorso.

«Abbiamo appreso che il dott. Raffaele Losappio, dirigente medico, igienista presso l’ufficio igiene di Corato, non lavora più presso la suddetta struttura» scrivono i genitori.

«Tale notizia ha destato in noi molto dispiacere per la stima riposta nella persona, sempre affabile, corretta e disponibile. Ma, soprattutto, ha destato preoccupazione considerando il fatto che la dirigente, responsabile dell’ufficio, è rimasta sola. La dottoressa infatti, interviene sempre al momento in cui è interpellata con immediatezza e competenza. Ma, essendo sola e oberata di lavoro, è costretta a lasciare temporaneamente il tecnico di turno o la pratica vaccinale in corso, per occuparsi di altre urgenze. Recentemente siamo stati testimoni di una sospensione temporanea della seduta vaccinale, ripresa successivamente, perché era stata richiesta dai carabinieri la consulenza della dottoressa per una indagine in corso.

Corato è una città popolosa - continuano - e ci chiediamo come possa un solo dirigente medico affrontare tutte le problematiche dell’ufficio igiene. La pratica vaccinale a cui sono sottoposti anche i nostri figli, oggi come oggi, richiede competenza personale e tempo da dedicare, visto che non si tratta di una pratica di marchiatura ma di una pratica sanitaria di medicina preventiva. Per questo, riteniamo necessario e doveroso che il dott. Losappio ritorni in sede perché in tutto questo tempo, ha avuto modo di conquistare la fiducia dei genitori intessendo un rapporto confidenziale, infondendo sicurezza e tranquillità, rispondendo ai dubbi e alle perplessità con competenza e professionalità soprattutto nei genitori impauriti dalle pratiche vaccinali in tempi in cui le campagne antivaccinali ci bombardano attraverso tutti i media.

È necessario che il dott. Losappio rientri in sede perché ha già una conoscenza capillare del nostro territorio e dei bisogni dell’utenza che ha evidentemente, esigenze e caratteristiche diverse da un paese all’ altro. Inoltre è indispensabile che nell’ufficio vaccinazioni ci sia una figura medica specialistica presente e dedicata e che noi genitori possiamo ad essa rivolgerci costantemente come si fa con il pediatra e il medico di famiglia. Il dott. Losappio per noi genitori è diventato uno specialista al quale rivolgere tutte le domande, anche le più apparentemente banali, dimostrandosi, non solo un esperto e un tecnico, ma soprattutto un punto di riferimento essenziale, diventando per noi un referente capace di infondere sicurezza e di fornire informazioni utili per noi genitori spaventati dalle campagne antivaccinali e disorientati da tante notizie contraddittorie sull’ importanza delle vaccinazioni.

Per questo, ci rivolgiamo alle autorità competenti affinchè possano prendere in esame la richiesta di un rientro immediato presso la sede dell’ufficio igiene di Corato».

Lascia il tuo commento
Le più commentate
Le più lette