Esposizione il 20, 21 e 22 agosto

Nel chiostro del Comune tornano le tavole sulla storia di San Cataldo

Il Forum dei Giovani Comune di Corato ripropone a grande richiesta “La storia di San Cataldo” sviluppata attraverso le tavole che hanno visto l'impegno artistico di Mario Oscar Gabriele e Aldo Zucaro

Attualità
Corato sabato 20 agosto 2016
di La Redazione
La storia di San Cataldo
La storia di San Cataldo © Mario Oscar Gabriele

Il Forum dei Giovani Comune di Corato ripropone a grande richiesta “La storia di San Cataldo” sviluppata attraverso le tavole che hanno visto l'impegno artistico di Mario Oscar Gabriele, un giovane talento coratino nell’ambito del disegno e del fumetto, e il supporto di Aldo Zucaro, altrettanto giovane sceneggiatore di fumetti.

Le sei tavole, frutto di un'articolata ricerca nella descrizione dei contenuti e nel disegno, propongono con uno stile amanuense un percorso storico che lega Corato e il suo Santo Patrono (a molti totalmente sconosciuto), ricostruendo la vita di questo Vescovo venuto dall’Irlanda.  

Tutta l'attività è stata pienamente condivisa con il Presidente della Deputazione Maggiore di San Cataldo, Aldo Scaringella, e il vicario zonale don  Giuseppe Lobascio, con il supporto dell’amministrazione comunale. 

L'intera opera sarà in mostra nei corridoi del chiostro di Palazzo di città durante la festa patronale, 20, 21 e 22 agosto.

Soddisfatto il sindaco Massimo Mazzilli: «Sono contento che il Forum dei Giovani abbia voluto riproporre questa iniziativa in occasione della Festa Patronale. Un modo fresco e bello di diffondere la conoscenza del legame con il nostro Santo Patrono. È un'iniziativa culturale molto importante che va ad arricchire quel percorso di riscoperta della nostra storia che stiamo articolando con gli interventi comunali e che deve stimolare la nostra curiosità culturale».

Commenta così il Presidente del Forum Luigi Menduni: «Questa mostra è stata richiestissima: addirittura abbiamo ricevuto proposte di traduzione in francese ed inglese per i coratini di seconda e terza generazione all'estero che in questa occasione ritornano alle loro radici. Ci piacerebbe sviluppare un fascicolo da destinare alle scuole, in collaborazione con l’amministrazione e la Deputazione. Sicuramente è un'occasione imperdibile per conoscere un pezzo della nostra storia e delle nostre tradizioni, nel pieno spirito del Forum dei Giovani, cioè attraverso la creatività di giovani talenti della nostra città».

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette