«Puntiamo a una scuola che sia “in diretta” con il mondo del lavoro, in generale, è con quello della comunicazione, in particolare». A parlare e la preside, Angela Adduci

I ragazzi dell’Oriani al Consiglio regionale: «Alcuni consiglieri non ascoltano chi parla»

«Il nostro interesse - racconta una studentessa - è stato smorzato dalla predominanza di un linguaggio burocratico e dalla mancata partecipazione attiva di alcuni politici»

Attualità
Corato mercoledì 02 marzo 2016
di Paola Bovino
Gli studenti dell’Oriani al Consiglio regionale
Gli studenti dell’Oriani al Consiglio regionale © CoratoLive.it

Ieri gli studenti della seconda e terza D del liceo classico “Oriani” hanno assistito a una seduta del consiglio regionale della Puglia.

«E’ stata un’occasione unica per noi studenti che ben presto ci immergeremo nel mondo del lavoro. Il nostro interesse - racconta una studentessa - è stato però smorzato dalla predominanza di un linguaggio burocratico e dalla mancata partecipazione attiva di alcuni politici».

«Di sicuro abbiamo vissuto una giornata diversa dalle altre, abbiamo visto anche come si svolge un consiglio regionale. A pensarci bene non mi è piaciuto il comportamento indifferente di alcuni consiglieri nei confronti dei loro colleghi che stavano parlando» afferma con serietà un’altra ragazza.

«E’ stata una bella esperienza. Nonostante alcuni aspetti negativi, si può dire che il tema affrontato ci interessi in prima persona e ci stimoli ad essere dei cittadini attivi» aggiunge una sua amica.

Dopo l’inno nazionale, i consiglieri hanno affrontato un tema molto attuale: il reddito di dignità. Grazie a questo strumento, infatti, molte famiglie numerose, giovani disoccupati e in cerca di lavoro possono usufruire delle risorse predisposte dai responsabili di questo progetto.

«Puntiamo a una scuola che sia “in diretta” con il mondo del lavoro, in generale, è con quello della comunicazione, in particolare» ha detto la preside Angela Adduci che, con il contributo di esperti della comunicazione, Anna Dicanio, Vito Martinelli ed Eliana De Benedittis, sta dando grande impulso all'indirizzo "Comunicazione", permettendo agli studenti di vivere esperienze sul campo.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • salvatore di gennaro ha scritto il 02 marzo 2016 alle 11:31 :

    Solo "alcuni"? Sempre pervasi da una gran voglia di fare e di cambiare, questi ragazzi del Sud. E poi? L’atavico "nulla" politico... Rispondi a salvatore di gennaro

Le più commentate
Le più lette