Social

Corato - mercoledì 02 marzo 2016 Attualità

Progetto “Nhsmun”, National High School Model United Nations

Da Corato a New York, quattro liceali al Palazzo delle Nazioni Unite

Incontreranno i diplomatici che dovranno rappresentare durante la simulazione dell'assemblea, ma anche quelli del Consolato Generale Italiano a New York e della Missione Permanente Italiana presso le Nazioni Unite

Come fosse l'Assemblea delle Nazioni Unite. Una simulazione speciale per gli studenti dell’Oriani © n.c.
di Elena Albanese

Ieri quattro studenti del liceo classico "Oriani" di Corato sono partiti per New York. Siederanno sugli scranni del palazzo delle Nazioni Unite.

Sono i ragazzi che lo scorso gennaio hanno partecipato a Bari alla tappa pugliese dell'Imun, l'Italian Model United Nations, un progetto dell'associazione United Network nato nel 2011 per avvicinare i giovani alle istituzioni internazionali. In quell'occasione hanno vestito i panni dei delegati dell'assemblea generale dell'Onu.

Il progetto Nhsmun

Il progetto, strettamente collegato al precedente ma giunto ormai alla sua 42sima edizione, è il “Nhsmun”, National High School Model United Nations di cui la referente pugliese dell'associazione organizzatrice è la docente Silvia Valente.

L'edizione 2016, che comincerà oggi e terminerà sabato 5 marzo, vedrà la partecipazione di circa 3.500 ragazzi provenienti da 38 diversi Paesi del mondo. Incontreranno innanzitutto i diplomatici che dovranno rappresentare durante la simulazione dell'assemblea, ma anche quelli del Consolato Generale Italiano a New York e della Missione Permanente Italiana presso le Nazioni Unite. La cerimonia conclusiva si svolgerà poi all’interno dell’aula dell’assemblea generale.

Durante la permanenza a New York, non mancheranno anche momenti di divertimento e socialità.

Lascia il tuo commento
La pubblicazione dei commenti deve rispettare alcune Regole di buon costume e rispetto nei confronti degli altri
Clicca qui per maggiori dettagli
Commenta
  • Violano la legge sulla stampa
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Sono scritti in chiave denigratoria
  • Contengono offese alle istituzioni o alla religione di qualunque fede
  • Incitano alla violenza e alla commissione di reati
  • Contengono messaggi di razzismo o di ogni apologia dell’inferiorità o superiorità di una razza, popolo o cultura rispetto ad altre
  • Contengono messaggi osceni o link a siti vietati ai minori
  • Includono materiale coperto da copyright e violano le leggi sul diritto d’autore
  • Contengono messaggi pubblicitari, promozionali, catene di S. Antonio e segnalazioni di indirizzi di siti web non inerenti agli argomenti trattati
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono.
Chiudi Non visualizzare di nuovo