Chi durante l’iniziativa vuole ricordare un proprio caro vittima di incidente stradale, può indicare il nominativo al numero 347.2268697

Una fiaccolata per la Giornata mondiale delle vittime della strada

Domenica alle 19 in chiesa Matrice sarà celebrata la Santa Messa in suffragio delle vittime degli incidenti stradali. Alle 20 partirà la fiaccolata

Attualità
Corato venerdì 27 novembre 2015
di La Redazione
La giornata mondiale in memoria delle vittime della strada © CoratoLive.it

Il Forum dei Giovani prosegue nell’intento di sviluppare iniziative e progetti che illuminino gli angoli bui della nostra realtà sociale. Attraverso la commissione speciale “LiberaLaMente”, il Forum si è attivato anche rispetto al tema “sicurezza al volante” e “conseguenze di abuso di alcol e uso di droghe alla guida”.

Partendo da questa prospettiva, ha sviluppato le iniziative per la Giornata Mondiale delle vittime della strada in collaborazione con l’amministrazione comunale, il comitato spontaneo “Vittime della Strada”, Casa Famiglia della Mamma, Aifvs e Associazione “Senso Unico” 2015.

L’iniziativa prenderà il via domenica 29 novembre alle 19 in chiesa Matrice con la Santa Messa in suffragio delle vittime degli incidenti stradali. Alle 20 partirà invece la fiaccolata che, da via Duomo, percorrerà alcune vie del centro fino ad arrivare a piazza Vittorio Emanuele per un momento di riflessione e per la cerimonia conclusiva.

Forte è stata la volontà del comitato Vittime della Strada: «Anche se in questo caso ricordare i propri cari è sicuramente molto difficile, le mamme del Comitato hanno espresso una grande forza nel portare avanti questa manifestazione, collaborando ognuna in prima persona» evidenzia il referente del Comitato, Adriana Cusmai.

«C’è voglia di continuare anche per i prossimi anni con specifici eventi e manifestazioni, anche riguardanti la battaglia per l’approvazione della legge sul reato di omicidio stradale. Chi vuole ricordare durante l’iniziativa un proprio caro vittima di incidente stradale, può indicare il nominativo al numero 347.2268697»

«Sarà un modo per ricordare gli angeli della strada e un preciso monito per tanti giovani anche coetanei a preferire la sicurezza» commenta il presidente del Forum, Luigi Menduni. «Un’iniziativa delicata ma che abbiamo fortemente desiderato perché vogliamo fermare quel terribile contatore di morte sulle nostre strade: a volte basta veramente una disattenzione per aprire ferite e tragedie familiari. Ringrazio per la collaborazione l’amministrazione comunale, in particolare l’assessorato agli affari generali ed istituzionali, la polizia municipale e tutte le associazioni che rendono possibile questa iniziativa».

Lascia il tuo commento
I commenti degli utenti
  • salvatore di gennaro ha scritto il 27 novembre 2015 alle 15:55 :

    Mi chiedo: a che servono coreografiche o altisonanti iniziative, per combattere i giganteschi mali che attanagliano la società di oggi? Chiaramente a nulla. Ma perchè, allora, si attuano? Proviamo a dare delle risposte: reazione ad un senso di impotenza? Ingenuità? Illusione? Eccesso di ottimismo? Diciamo, un po’ di tutto. Ma nessuno vuol riconoscere che, entrando nello specifico, le auto sono troppo potenti, le persone troppo maleducate, le distrazioni alla guida eccessive, i pedoni inosservanti delle regole più elementari, che tali regole nessuno le insegna, che i ciclisti sono anarchici e indisciplinati, i motociclisti spesso folli, i controlli, forse per varie carenze, scarsissimi, il rispetto quasi inesistente. Sono parecchi anni che i buoi sono scappati dalla stalla. Ora vorremmo chiuderla... Rispondi a salvatore di gennaro

Le più commentate
Le più lette