In palio, per volontà del Forum dei giovani e dell’amministrazione comunale, c’è l'incisione di un disco del valore di 1500 euro ma anche la possibilità di aprire il concerto di Capodanno

Il rock dei Vinyl Sins si aggiudica la seconda tappa del “Corato Music Square”, le immagini

Con la voce di Alessandro Fariello, le chitarre di Alessandro Loiodice e Aldo Roselli, il basso di Vitantonio Tarantini e la batteria di Vincenzo Lafiandra in piazza è arrivata «la musica peccaminosa dell'era del vinile»

Attualità
Corato sabato 01 agosto 2015
di Marianna Lotito
I Vinyl Sins passano il turno al Corato Music Square
I Vinyl Sins passano il turno al Corato Music Square © CoratoLive.it

Il rock in città vince ancora, anche con i Vinyl Sins. L’energia, la carica, l’esperienza e l’affiatamento della band di Aldo Roselli sono state le armi per passare il turno del "Corato Music Square" e puntare dritto verso la finale.

In palio, per volontà del Forum dei giovani e dell’amministrazione comunale, c’è l'incisione di un disco del valore di 1500 euro ma anche la possibilità di aprire il tradizionale concerto di Capodanno in piazza Cesare Battisti.

I Vinyl Sins hanno la voce di Alessandro Fariello, le chitarre di Alessandro Loiodice e Aldo Roselli, il basso di Vitantonio Tarantini e la batteria di Vincenzo Lafiandra. Con loro in piazza Regina Margherita è arrivata «la musica peccaminosa dell'era del vinile», un rock che spazia dal Hard al Blues e sa coinvolgere il pubblico, giovane e non.

Hanno portato a casa il risultato grazie al parere espresso dalla giuria (composta da Luigi Menduni, presidente Forum dei giovani; Francesco Scaringella, assessore alla cultura, Micaela Ferrara, giornalista e appassionata di musica; Luigi Venitucci, cantante) e dai voti espressi tramite i like su Facebook.

L’esito della gara per molti è stato chiaro fin dalle prime note: i Vinyl Sins hanno avuto il coraggio di mettersi alla prova con “I want it all” dei Queen dimostrando di avere la stoffa per farsi apprezzare dal pubblico e sentirsi chiedere il bis.

Per gli sfidanti di ieri, i Sarah, Mitch, Lynn and the band, la competizione è ancora aperta: sono in gara per il quarto posto. La voce graffiante di Italia Saragaglia, accompagnata da Giuseppe Di Bisceglie, Giuseppe Tarricone e Michele Gallo, ha fatto breccia nel cuore della giuria tecnica. I Sarah, Mitch, Lynn and the band tornano a casa con le parole di ammirazione della giuria per l’impatto avuto con il pubblico nonostante i soli 20 giorni di esperienza insieme.

«Questi ragazzi sono la nostra ricchezza» ha commentato l’assessore Scaringella. «E ascoltarli qui in piazza – ha aggiunto il sindaco Mazzilli – è una soddisfazione per noi e per le famiglie».

E in fondo è così, perché, come ha sottolineato la presentatrice Rossella Cipri «anche quella del Corato Music Square è una festa di paese, la sentiamo tutti un po’ nostra».

La prossima sfida per l’ultimo posto in finale avrà luogo il prossimo 7 agosto, in piazza Mentana, alle 20.30.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette