Nasce la Scuola di cucina e alimentazione naturale di Corte Bracco dei Germani, in collaborazione con l’Associazione ricerca terapie oncologiche integrate (Artoi)

La salute inizia dalla forchetta. A Corte Bracco “Percorsi di cucina e alimentazione naturale“

L’iniziativa sarà presentata sabato 21 febbraio alle 17.30 a Corte Bracco. Una sessione dei corsi sarà dedicata alla nutrizione del paziente oncologico

Attualità
Corato venerdì 20 febbraio 2015
di La Redazione
Sana alimentazione
Sana alimentazione © n.c.

La salute inizia dalla forchetta, alleato formidabile nella prevenzione di patologie diffuse come diabete, obesità, ipertensione e tumori. L’assunto è alla base dei “PerCorsi di cucina e alimentazione naturale - Apulian natural cookery school” la scuola di cucina naturale promossa da Corte Bracco dei Germani, in collaborazione con l’Associazione Ricerca terapie oncologiche integrate (Artoi).

L’iniziativa sarà presentata domani dalle 17.30, nella suggestiva cornice di Corte Bracco, con la partecipazione di Massimo Bonucci, oncologo e presidente di Artoi; Maria Grazia Forte, specialista in dietologia e nutrizione clinica ed Elisabetta Sbisà, biologo molecolare, ricercatore presso il Cnr di Bari. A moderare il dibattito sarà Vittorio Cavaliere.

Il programma della scuola prevede una serie di incontri a tema - il sabato, dalle 16 alle 20 - ciascuno della durata di circa quattro ore.

All’approfondimento teorico viene affiancato il momento pratico e quello conviviale - grazie a laboratori e degustazioni - in modo da offrire un quadro completo sui principi di un’alimentazione corretta, che ha nella dieta mediterranea il suo cardine.

Essere consapevoli delle proprietà nutrizionali del cibo, delle tecniche di cottura o di conservazione delle pietanze; conoscere i risultati delle più recenti ricerche scientifiche; saper leggere un’etichetta: questi alcuni dei temi dei corsi.

Il corso è aperto agli amanti della buona tavola, ai curiosi alimentari, a onnivori, vegetariani, vegani e a tutti coloro che hanno a cuore il proprio “ben-essere”.

Una particolare attenzione sarà rivolta a intolleranze e allergie. Nei casi conclamati di malattia, una cucina sana e naturale può alleviare i sintomi ed essere parte integrante della terapia.

Una sessione dei corsi sarà dedicata alla nutrizione del paziente oncologico, grazie alla partnership con Artoi che - dal gennaio 2015 - ha eletto Corte Bracco dei Germani sede pilota dei corsi di nutrizione destinati al paziente oncologico.

Per informazioni e registrazioni dei partecipanti: 080/8722698, 8725344 oppure info@cortebracco.it.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette