«Abbiamo subito appoggiato il progetto presentato dalla writer Francesca Lotito – ha dichiarato Luigi Menduni, presidente Forum dei giovani - e siamo contenti che in uno spazio comunale si siano potuti esibire giovani artisti»

Centro storico invaso dalla speranza, spazio agli artisti con il Forum dei giovani. Le immagini

Con i beat di Dj Big Erny si sono alternati ai microfoni gli Mc’s Okrim, Jo Natiz, Incognito, Jeb, Mondi Sotterranei, Fobia, Gias, Skp e Don Rafla. Spazio alla danza hip hop con i B-Boys South Style Crew

Attualità
Corato giovedì 16 ottobre 2014
di Flavia Ferrante
Centro storico invaso dalla speranza con gli artisti del Forum del giovani © CoratoLive.it

"Hope", speranza, è la parola chiave che martedì sera ha animato Chiostra Frascolla con “Yes yes yo, we don’t stop”, il contenitore pensato dal Forum dei giovani - e patrocinato dalla Proloco Quadratum - per accogliere e proporre alla città le esibizioni artistico-musicali dei conterranei. 

Speranza, quella che ha spinto gli ideatori, la giovane street-artist Fry Hope Wrong e il rapper Fobia, ad impegnarsi perché l’evento avesse luogo e perché desse spazio ai talenti della scena hip hop locale e dei paesi limitrofi.

Quasi guidate dalle basi e dalle parole dei vari artisti, le mani di Fry Hope Wrong e di Niko hanno colorato uno dei muri di Chiostra Frascolla con un writing autorizzato dall’amministrazione comunale.

Sui beat mixati in selecta da dj Big Erny si sono alternati ai microfoni gli Mc’s Okrim, Jo Natiz, Incognito, Jeb, Mondi Sotterranei, Fobia, Gias, Skp, Don Rafla, Naitz, Benny Rayan e Yoke. Con il freestyle finale, sui beat di Lost, ci sono state le esibizioni di danza freestyl hip hop dei B-Boys South Style Crew.

«Abbiamo subito appoggiato questo progetto presentato dalla writer Francesca Lotito - ha dichiarato Luigi Menduni, neo presidente del Forum dei giovani -  e siamo contenti che in uno spazio comunale si siano potuti esibire artisti locali e dei paesi limitrofi. Siamo pronti ad accogliere altre iniziative del genere.

Hope, il tema dell’iniziativa, è ciò di cui in questo momento i giovani hanno più bisogno e per questo non potevamo che abbracciarle l’idea e realizzarla».

Della stessa opinione anche il vicesindaco, Francesco Scaringella che, con un plauso alla giovane street-artisti, ha auspicato future collaborazioni per dar colore ai muri del nostro paese.

Lascia il tuo commento
Le più commentate
Le più lette