Del fatto, tuttavia «informeremo Ferrotramviaria, ente titolare dell’infrastruttura» ha assicurato l'assessore Musci

Spunta una crepa sul ponte di via Ruvo

«Possiamo escludere problemi strutturali» ha riferito l'assessore Musci

Attualità
Corato giovedì 20 aprile 2017
di La Redazione
Una crepa sul ponte di via Ruvo
Una crepa sul ponte di via Ruvo © CoratoLive.it

È allarme sui social per una crepa lunga almeno un metro comparsa sull’asfalto del nuovo ponte di via Ruvo,inaugurato solo tre settimane fa.

La segnalazione è stata recepita anche dai tecnici comunali che si sono recati sul posto insieme all’assessore ai lavori pubblici, Luigi Musci.

«Possiamo escludere problemi strutturali - ha riferito Musci - anche perché la crepa si trova in corrispondenza del terrapieno». Del fatto, tuttavia «informeremo Ferrotramviaria, ente titolare dell’infrastruttura» ha assicurato l'assessore.

Nelle prossime ore da Palazzo di città sarà diramato un comunicato stampa ufficiale per spiegare i dettagli rilevati dai tecnici.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Luca ha scritto il 01 settembre 2017 alle 22:16 :

    Sono anni che non vivo più a Corato, non riesco davvero a capire quest'opera a mio parere scandalosa, si è bloccata una strada storica che univa in linea retta due citta Corato e Ruvo di Puglia Ora nel secondo millennio con l'attuale tecnologia costruiscono questo incredibile viadotto con un raggio di curvatura stretto e notevole dispendio di terreno e di danaro pubblico quando invece sarebbe stato più semplice far passare da sotto il treno all'interno di un tunnel appositamente costruito e lasciare intatta l'operabilità della strada così com'èra Credo che una famiglia di castori nella loro innata capacità ingegnereistica avrebbe saputo fare di meglio Qualcuno sa rispondere a questo mio interrogativo ? Rispondi a Luca

  • Vincenzo Clemente ha scritto il 21 aprile 2017 alle 06:33 :

    È un ponte nato vecchio, stretto e pericoloso. Era meglio prima. Rispondi a Vincenzo Clemente

  • Mario Leone ha scritto il 20 aprile 2017 alle 22:57 :

    Perché il secondo lampione le correndo il ponte in direzione Ruvo già fulminato? E poi nel 2017 si realizzano ancora impianti di illuminazione pubblica con corpi illuminanti non ancora a led. Rispondi a Mario Leone

  • Caparezza ha scritto il 20 aprile 2017 alle 21:04 :

    Una grande opera di importanza storica che questa nazione salverà. E per la grande opera tutti i sudditi in città grideranno viva Sua Maestà. Una grande opera, macchina economica che i massoni rifocillerà. È la grande opera, stupido chi sciopera, quante bastonate prenderà. Grandi opere che iniziano ma che non finiranno mai. Rispondi a Caparezza

    Luca ha scritto il 01 settembre 2017 alle 22:18 :

    Osservando quest'opera anzi questo scandalo cè qualcosa che non mi quadra (?) Rispondi a Luca

  • Carlabruno ha scritto il 20 aprile 2017 alle 19:35 :

    Solo quello?Ma nessuno ha notato che se transitano 2 mezzi grossi si toccano in curva? Rispondi a Carlabruno

Le più commentate
Le più lette