martedì 14 agosto 2012 Attualità
Ora al posto di buona parte della vecchia parte carrabile compare un'ampia zona pavimentata su un unico livello con delle basole bianche

Via la recinzione, svelata la “nuova” piazza Cesare Battisti. Le immagini

E' stata rimossa la recinzione che negli ultimi mesi ha circondato l'agorà principale della nostra città, oggetto di lavori di riqualificazione che ne hanno cambiato profondamente il volto

Segnala questa notizia ai tuoi amici con una email
A:
Da:
Messaggio:
CoratoLive.it
CoratoLive.it © CoratoLive.it

Ora piazza Cesare Battisti è nuovamente sotto gli occhi di tutti.

Ieri pomeriggio è infatti stata rimossa la recinzione che negli ultimi mesi ha circondato l'agorà principale della nostra città, oggetto di lavori di riqualificazione che ne hanno cambiato profondamente il volto.

Come chiunque potrà constatare di persona, ora al posto di buona parte della vecchia parte carrabile compare un'ampia zona pavimentata su un unico livello con delle basole bianche.

Su di essa sono poi state installate due lunghe panchine in pietra che seguono la direzione delle due strade principali che si affacciano sulla piazza, ovvero via Dante e via Di Vittorio.

Partiti tra le polemiche nell'aprile scorso, poi interrotti e ripresi a giugno, i lavori sono stati completati quasi del tutto.

Resta da definire, presumibilmente a settembre, l'area attorno al monumento dedicato a Luigi Santarella, mentre in queste ore verrà piantato l'unico albero destinato ad ornare la piazza.

In occasione della festa patronale sono poi state montate anche le luminarie, mentre questa sera sulla nuova piazza si svolgerà già il primo evento: il movimento "Vivere In" celebrerà la Solennità dell’Assunzione della Beata Vergine Maria.

Nella galleria fotografica le immagini della piazza appena "riscoperta".

 

Commenta
32 Commenti
il 17 agosto 2012 alle 17:51
adele maria
la piazza è molto bella. per voi era meglio l’asfalto che stava prima??????????complimenti agli architetti che l’hanno realizzata e al nostro sindaco che l’ha voluta. finalmente possiamo tutti camminare,giocare a palla andare in bicicletta e soprattutto fare spettacoli col nostro sindaco
il 17 agosto 2012 alle 10:58
ANGEL @DEVIL
Ricorda, Gaetano Bucci, chiunque tu sia, che il vuoto appartiene al pieno, ed è proprio il vuoto, parte integrante ed essenziale dell’io, a dare la forma al pieno...quindi l’essenza delle cose sta nel vuoto e non nel pieno, così vale anche per la nostra anima. Non è forse, essa, che racchiude pensieri più reconditi, sentimenti, sogni etc...?Quindi, snaturando la piazza, come tu dici, il sindaco, involontariamente, ha creato un impatto visivo comprensibile solo a pochi, perciò, mi dispiace per te che stai ancora lì a criticare, solo perchè non hai ancora compreso e non ti va giù l’ennesimo boccone amaro!
il 17 agosto 2012 alle 10:35
ANGEL @DEVIL
Caro Gaetano Bucci, tu sei buono solo a criticare!Ma perchè non ti metti in lista tu, visto che hai delle capacità superiori a quelle del sindaco?Forse prenderai solo il tuo voto!A me la piazza piace, ci vuole solo un pò più di verde e qualche altra panchina, l’unica cosa che non mi piace è quell’orribile monumento funebre di Santarella, sinceramente, lo si poteva evitare!Si, è vero, a detta vostra, forse il sindaco passerà alla storia come il più arrogante e virtuoso, ma, almeno qualcosa l’abbiamo vista, ha rivalutato le piazze e sta ristrutturando il teatro e gli altri sindaci, ce hann fatte...?Sindaco, non vedo l’ora di recarmi per una prima al teatro, per assistere e perchè no, ad un’opera del Gambardella, di Di Giacomo, di Eduardo De Filippo etc...Quanne si apre u’ tiatre?Fa vedaje a tutt ci sind...Spero, però, che quel monumento sarà rimosso, perchè ora più che mai non si addice a quella piazza!E’ na lurdarì...!Corato è di tutti e bisogna ascoltare anche l’ultimo cittadino...!
il 16 agosto 2012 alle 19:28
ANGEL @DEVIL
e perchè quell’obbrobrioso monumento di Santarella x come è stato fatto e x il materiale utilizzato non sarebbe meglio rimuoverlo di li?POTEVA ESSERE DI CEMENTO ARMATO VISTO IL SUO INPEGNO NEL CEMENTO ARMATO. Già faceva pena prima figuriamoci ora che non si addice proprio a questa nuova, si è vero ci vuole altro verde, altre sedute e contenitori x spazzatura e telecamere che ovvieranno i possibili ma sicuri geroglifici sui muri e panchine da parte di improvvisati artisti di strada. A questo punto avrei preferito la statua del Sindaco in quel luogo, finanziata daLLA wOLDdISNEY.Sindaco, ora, basta vorrei dirle:-"Non ti curar di loro e passa"! E’ facile criticare l’operato altrui...tanto esiste sempre uno alla punta del cannone che sorbisce tutte le critiche e positive e negative. Non sarebbe meglio mettere una bella semplice fontana al posto di quel monumento?Sindaco, livle da dà...
il 16 agosto 2012 alle 14:20
Gennarino Piezz e core
ma non vi fa pena quel misero alberello li in mezzo tutto solo? Amanti del verde zero!Bella schifezz.....ma chi ha progettato la piazza Giovanni Laquaglia?
il 15 agosto 2012 alle 16:48
domenico mazzilli
spero che i progettisti abbiano lavorato gratis.......io non li avrei pagati per una cosa del genere
il 15 agosto 2012 alle 15:58
cazz Vecchie
ribadisco che è stata un’opera inutile e dannosa per la circolazione, non basta dire il pedone sarà contento e godere, mA COSA DEVE GODERE LO SMOG? Fa schifo e basta si poteva fare meglio, metteteci del verd e delle aiuole, ma dei vecchi camminamenti sotterranei non ne parla nessuno?
il 15 agosto 2012 alle 12:21
francesco ciccio
Ma stiamo ancora discutendo di queste stupidate,e sempre il 70xcento che fa notizia.Vuol dire che,sono contenti di come vanno le cose,il resto possono solo contestare.Secondo me,questa amministrazione passerà nella storia di Corato come la più arrogante e presuntuosa.durante una intervista x una tv.locale,il conduttore segnalava il malcontento dei cittadini per la situazione dello stato delle strade di Corato,verso il primo cittadino di questa città.come risposta questo signore con spavalderia diceva dopo pasqua scorso.sarrà tutto sistemato dalla ditta appaltatrice.io mi chiedo ma Corato e solo via duomo.ancora mi chiedo ma possibile che a Corato non c’è un intellettuale che si fa avanti.....forse avranno paura dei sorci.......
il 15 agosto 2012 alle 11:58
Rita ’61
E per fortuna che la piazza era inutile! La pedonalizzazione ha già avuto successo: avete visto quanta gente ieri sera ha piacevolmente sostato in questo nuovo spazio fino a tarda ora? E’ notevolmente migliorata anche la circolazione delle auto! Il transito caotico dei mezzi (transito che rendeva pericoloso e disordinato l’attraversamento dei pedoni) finalmente è stato organizzato. Il palazzo del Comune ha anche acquisito profondità prospettica. Per fortuna che la nostra amministrazione si è svegliata e si muove nella direzione che seguono tante oculate città del centro e del centro Italia. Muoviamoci a piedi o in bici! Evviva le piazze senza auto!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
il 15 agosto 2012 alle 10:59
MAURIZIO IANNONE
non mi sembra una piazza,ma una cava di pietra.L’arredo urbano,e il verde che fine hanno fatto?
il 15 agosto 2012 alle 10:31
Un cittadino coratino
A mio parere i lavori effettuati hanno ridato spazio ai pedoni ed alla vivibilità di questa città ingolfata dalle auto. Il bianco delle pietre si smorzerà con il tempo e la mancanza di impedimenti permetterà alla piazza di continuare ad avere il ruolo che ha sempre avuto, cioè quello di luogo pubblico per le manifestazioni. Le scelte architettoniche effettuate sono a mio parere molto ben congeniate. E’ ovvio, si tratta solo di un parere, ma Corato ha bisogno di VIVIBILITA’ e solo donando spazi ai cittadini si riesce in questo intento. Ricordo che chi parcheggia con le ruote sui marciapiedi non solo è un incivile, ma rischia una multa di 90 euro...
il 15 agosto 2012 alle 06:36
sceriffo62 sceriffo62
Come immaginavo, le correnti di pensiero come si può evincere dai commenti sono diverse e tutte basate non solo sul gusto personale ma anche su esperienze professionali dirette, quindi non è assolutamente facile accontentare tutti, anzi, speriamo che questa piazza disincentivi l’uso delle auto. Insisto, non è necessario esprimere il proprio dissenso aggettivando qua e la chi amministra anche perchè non so quanti in questi anni sarebbero stati più bravi a fare meglio. Vorrei ricordare che l’attuale primo cittadino (per altro invidiatoci dai paesi viciniori) nelle ultime elezioni è stato votato dal 70% della cittadinanza, credo che quando c’è un suffragio del genere altro non si può fare che rispettarlo. Comunque la democrazia è questa a breve si andrà a votare e chi pensa di essere più bravo di PERRONE o dell’assessore al bilancio MASSIMO MAZZILLI si faccia avanti. Signori criticare è facile, costruire molto difficile. Ai posteri l’ardua sentenza. Auguri a tutti e buon ferragosto.
il 14 agosto 2012 alle 20:11
tutto vero
una piazza tutta bianca che in pieno sole chi non ha gli occhiali da sole ha difficoltà ad attraversarla. il verde non è stato messo molto probabilmente per il motivo che già si prevede una prossima veicolazione da sopra. e poi, quei segnali a rilievo messi a terra per i non vedenti montati a squadro e passanti vicino a dei ostacoli. i non vedenti li vedremo circolare come i robot.. tanto clamore per una semplice pavimentazione che alle prime piogge con l’andata via della polvere e l’abbondante boiacca di cemento, mostrerà i difetti dovuti alla bocciardatura selvaggia. ai direttori dei lavori: quando si fa la bocciardatura sul posto, i bordi delle basole devono essere per forza leggermente smussati per non farli rompere dopo.
il 14 agosto 2012 alle 20:09
Gianni Tarricone
A mio avviso, la piazza è molto bella. Mi piace la scelta del materiale utilizzato: pietra come il resto della pavimentazione in pietra lavica del nostro centro storico. (Certo il bianco delle basole per ora ’abbacina’, ma credo che col tempo si affievolirà, come testimoniano tanti altri centri storici dei paesi viciniori!). Approvo l’idea di aver meglio organizzato lo spazio urbano, consentendo FINALMENTE anche ai pedoni di poter circolare in tranquillità e ’vivere’ uno dei luoghi più importanti della nostra città. Le auto che ci sono a Corato sono tante, troppe e tutto quello che va a promuovere la mobilità lenta va sostenuto,spiegato ai cittadini e promosso.Perché i nostri concittadini dovrebbero parcheggiare sul marciapiede creato dalla nuova piazza? Proprio il marciapiede dovrebbe dissuaderci dal parcheggiare in ogni dove... Inoltre credo,che il Palazzo di città venga valorizzato, da uno spiazzo antistante di quelle dimensioni.
il 14 agosto 2012 alle 20:09
Luigi Patruno
Complimenti vivissmi per aver sfregiato il centro storico della città.Camillo Rosalba si starà rivoltando nella tomba. A Nulla è valso esortare ad evitare questa cosa di cattivo gusto. Probabilmente queste opere inutili sono dettate dal bisogno di spendere i soldi dei finanziamenti. Più si spende più c’è chi ci guadagna(consulenti, progettisti, direttori dei lavori e, forse, anche altri), ma a pagare siamo sempre e solo noi. Altro che Spending Review, Assessore al Bilancio Mazzilli! Ricordatevi di questo momento quando occorrerà ripristinare lo stato dei luoghi! Luigi Patruno.
il 14 agosto 2012 alle 18:57
nicola fiore
A me la piazza piace. Finalmente è ora possibile camminare e sostare nel punto più centrale del paese senza paura di essere investito. Non capisco proprio quelli che l’hanno giudicata una bruttura. Sì, ora il bianco è troppo accecante ma col tempo penso che si spegnerà un po’.
il 14 agosto 2012 alle 18:30
Il Demone Bianco
Ma che schifo, Ma mi dite quando lascerà il comando del comune il nostro sindaco? Quel giorno festeggerò alla grande!!!!!!!!
il 14 agosto 2012 alle 18:18
virtus et veritas
C’è lurdarì.... ditt ind a quatt letter ... IACT.. !!!!
il 14 agosto 2012 alle 15:34
sceriffo 62 sceriffo 62
Certamente la nuova piazza vista solo nelle foto non sembra un ’opera architettonica di alto livello, probabilmente guardata da vicino forse potrebbe dare una impressione diversa, vero è che comunque la si faccia non andrà mai bene se consideriamo che Corato ha circa 45000 abitanti e quindi ognuno la vorrebbe secondo il proprio gusto. Piuttosto vorrei ricordare che all’inizio dei lavori ho espresso la preoccupazione (attraverso un commento) di non pensare ad una piazza priva di verde che sicuramente gli avrebbe dato un tocco di colore e accoglienza. Pazienza, non si può fare un referendum per ogni lavoro pubblico che si effettua, vorrà dire che se l’attuale amministrazione ha voglia di ascoltare potrebbe sempre correre al riparo. Mi permetto di aggiungere che amministrare una famiglia e già difficile figurarsi una città come Corato, non sono d’accordo su aggettivi come "ottusità-superficialità" e quant’altro.Se vi sentite più bravi candidatevi alle prossime elezioni. Buona giornat
il 14 agosto 2012 alle 15:17
angelo losapio
come al solito i tecnici coratini hanno fanno la loro ennesima "CAZZATA"! a che cosa servirà poi questo rialzo? stamattina ho potuto vedere una sposa che s’è fatta tutta la piazza per arrivare alla scalinata della chiesa: e va bene per il matrimonio! ma vorrei vedere quando ci sarà e ci sarà il funerale! e poi il vigile che "ammira" coloro che girano indisturbati con le biciclette! già, perchè gli imbecilli vanno contromano, sui marciapiedi e il vigile? guarda! sicuramente sarà dannoso per il traffico veicolare e molti,intelligentemente, parcheggeranno con le ruote sopra quella specie di rialzo sporcandolo di nero gomma che avrà bisogno di manutenzione! e non parlo poi di quella specie di alberello! potevano benissimo mettere la piccola statuina del sindaco in mezzo alla piazza, tanto si sa come andrò a finire!COMPLIMENTI VIVISSIMI!!!
il 14 agosto 2012 alle 15:05
ANGELA MUGGEO
TANTO TEMPO UNA RECINZIONE PER QUESTO SCHIFO DI LAVORO.. MA SI PUò PERDERE TEMPO E DENARO PER LAVORI DEL GENERE. MA CON TANTE COSE URGENTI TIPO SCUOLE STRADE SI PERDE TEMPO A STO SCHIFO.. SPERO CHE IL PATRON. S .CATALDO DA LASSù SI RIBELLI
il 14 agosto 2012 alle 14:30
Cazz Vecchie
assolutamente una bruttura urbanistica voluta e progettata da chi non capisce un cavolo di piazze. In primis qualche piccola aiuola ci andava, poi il marciapiede, mai vista una cosa così assurda tale da far caderea decine di anziani e bambini...(ve ne accorgerete), per il traffico poi non si capisce un cavolo, già alcune macchine passono sopra, invece che dire delle panchine? Prese direttamente dai tavoli di obitorio del Policlinico! Vedremo i lucernari che verranno messi x intravedere i vecchi camminamenti sotterranei o chiudiamo pure quelli? Sindaco anc ora soldi pubblici sperperati in una affannosa ricerca di vanità molto chitc.........
il 14 agosto 2012 alle 13:29
Angela Ardito
Bella idea per i giovani così hanno un po di spazio dove sostare senza essere calpestati dalle auto. Mancano solo delle piante, fiori.
il 14 agosto 2012 alle 13:18
franco dacorato
abbiamo finalmente l’agorà cittadina! questi soldi della comunità sono stati ben spesi e soprattutto visibilmente. stiamo scherzando,vero? e le strade cittadine?ma sapete che meno di un mese orsono hanno asfaltato via Don Minzoni ebbene l’atro ieri hanno cominciato a rompere in almeno 2 punti- INCOMPETENTI !
il 14 agosto 2012 alle 12:50
massimo petrizzelli
manca il piedistallo per collocare il sindaco, come garibaldi con un viso perplesso che pensa ma chi e’ mentre dal’ altra parte c’e’ imbriani che indica e’ stato lui.
il 14 agosto 2012 alle 12:35
franco desario
si rimuove la recinzione...e la segnaletica stradale...dov’è) x chi viene da via dante, sarà mica permesso passare sopra la piazza?
il 14 agosto 2012 alle 11:24
prossimo primo cittadino
un’opera da rimuovere con urgenza....con spese da addebitare a chi l’ha voluta e concepita....le vere piazze non si delimitano con i marciapiedi....altrimenti restano solo marciapiedi.....pedoni attenti è una trappola per le vostre caviglie.....
il 14 agosto 2012 alle 11:09
Gaetano Bucci
Ho scritto a lungo e dettagliatamente sulla inopportunità di questo intervento. Sono stato messo a tacere, anche in pubblici incontri. Adesso il risultato è sotto gli occhi di tutti. Una bruttura, uno snaturamento storico-urbanistico, un vuoto senza funzione, una piazza non piazza, una barriera alla circolarità, addirittura un colpo alla continuità visiva e cromatica nello slargo più importante della città. Purtroppo questo produce la ottusità interessata del sindaco Perrone, la superficialità di certi architetti, la supina sottomissione di certi politici e il silenzio accondiscendente della società civile. Questo sindaco passerà come "il più barbaro" della storia Corato. Anche per colpa nostra. Una incredibile vergogna. Sul pavimento di questa enorme "lastra tombale", più che "nuova piazza", si dovrebbe ora scrivere a caratteri cubitali ad eterna memoria: "Opera di Gino Perrone - il Sindaco più virtuoso d’Italia". I posteri vedranno e capiranno! Gaetano Bucci
il 14 agosto 2012 alle 10:26
enzo de benedittis
N lavam la facc e u rest.Quello che vorrei dire che sistemiamo le vie principali ela periferia e in completo stato di abbandono.Ma noi che abitiamo in periferia paghiamo meno rispetto a chi abita in centro?????
il 14 agosto 2012 alle 09:34
antonella maldera
ma era così necessario?
il 14 agosto 2012 alle 09:02
giovanni la quaglia
che porcheria
il 14 agosto 2012 alle 07:48
Nunzio Calò
hi madonn!
{ "items": [{ "data_inizio": "2014/01/02", "data_fine": "2014/01/13", "immagine": "http://livenetwork.blob.core.windows.net/skinoverlay/Corato/cornice/onlicom-cornice.jpg", "href_immagine": "http://www.onlicomstaff.com", "attivo":"si", "colore_sfondo":"#ffffff", "top":"180" }] }