Speciale Elezioni

Speciale Elezioni 2018

Le News
​Alle 14.30 la Sala Auditorium di Palazzo Amgas di via Manfredi ospiterà la prima tappa pugliese del “tour Di Maio”

Incontro sulla legalità, Angela Bruna Piarulli a Foggia con Di Maio

La candidata al collegio uninominale Puglia 2 per il Senato oggi parteciperà alla tappa del “Rally per l’Italia” del candidato premier del Movimento Cinque Stelle

Speciale Elezioni
Corato giovedì 08 febbraio 2018
di La Redazione
Angela Bruna Piarulli
Angela Bruna Piarulli © n.c.

La Puglia è pronta ad ospitare il “Rally” del candidato premier del Movimento Cinque Stelle Luigi Di Maio, occasione di incontro con i cittadini e le associazioni al fine di recepirne le istanze.

Si parte oggi da Foggia. Alle 14.30 la Sala Auditorium di Palazzo Amgas di via Manfredi ospiterà la prima tappa pugliese del tour nel corso della quale si discuterà principalmente dei temi della legalità e dell’antimafia.

Accanto a Luigi Di Maio ci sarà Angela Bruna Piarulli, direttrice di istituti penitenziari e candidata al Senato per il Movimento Cinque Stelle nel Collegio Uninominale Puglia 2 che comprende i comuni di Acquaviva delle Fonti, Altamura, Bitetto, Binetto, Cassano delle Murge, Corato, Giovinazzo, Gravina in Puglia, Grumo Appula, Molfetta, Palo del Colle, Poggiorsini, Ruvo di Puglia, Sammichele di Bari, Santeramo in Colle, Terlizzi, Toritto, Turi, Bisceglie, Minervino Murge e Spinazzola.

Al servizio del Ministero della Giustizia da oltre 20 anni, Angela Bruna Piarulli è considerata tra i maggiori esperti in tema di legalità in ragione della sua formazione accademica, dell’intensa attività di studio e delle esperienze maturate in progetti internazionali che le hanno consentito di sviluppare una approfondita conoscenza delle forme di contrasto alla criminalità, riconoscendo il ruolo fondamentale dello Stato nella prevenzione del crimine attraverso l’attività educativa.

Angela Bruna Piarulli, nello svolgimento della sua attività professionale, a capo del personale di polizia penitenziaria e comparto Ministeri, si è sempre posta nella veste di garante dell’ordine e della sicurezza, sostenendo con responsabilità la funzione di propulsore del trattamento e del reinserimento delle categorie più svantaggiate, avviando Progetti Pilota di Reinserimento Lavorativo che hanno coinvolto molti detenuti. Ed è proprio per questo che ora, da donna delle istituzioni, attraverso il suo impegno politico, vuole continuare a perseguire la mission della legalità.

«Ringrazio Luigi Di Maio e il Movimento Cinque Stelle per aver posto il tema della legalità al centro dell’agenda politica. Sono felice di poter mettere al servizio del nostro progetto politico l’esperienza maturata in questi anni di servizio negli istituti penitenziari. Un’esperienza che mi ha consentito di conoscere da vicino il disagio sociale che produce delinquenza. La legalità è un bene comune che va salvaguardato e tutelato e lo Stato ha il compito di mettere in atto tutte le strategie per prevenire gli atti criminosi, togliendo così terreno alle forme di criminalità organizzata» commenta Angela Bruna Piarulli.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • salvatore di gennaro ha scritto il 08 febbraio 2018 alle 12:45 :

    Certo. Ma anche lei, al pari di tutti, non sa come trasformare zone di assoluta mancanza di controllo da parte dello Stato, in zone "normali". Se l'avesse saputo, e questo comporta una profonda conoscenza storico-antropologica dell'Italia, non si sarebbe iscritta ad un movimento già esistente. Rispondi a salvatore di gennaro

    Pina Orsini ha scritto il 08 febbraio 2018 alle 16:52 :

    Il tuttologo colpisce ancora... Rispondi a Pina Orsini

  • Luigi De Liddo ha scritto il 08 febbraio 2018 alle 13:14 :

    Onorato che Corato sia rappresentata da lei,e soprattutto che ha scelto la coerenza e l'onesta di cuore. in bocca al lupo Rispondi a Luigi De Liddo

  • ettore miscioscia ha scritto il 08 febbraio 2018 alle 15:16 :

    Questa e troppo bona merita di vincere ;)))))) Rispondi a ettore miscioscia

  • salvatore di gennaro ha scritto il 08 febbraio 2018 alle 22:40 :

    Pina, non sono un tuttologo: parlo di argomenti di mia pertinenza, così come qualunque altro studioso della propria materia. Rispondi a salvatore di gennaro

    Pina Orsini ha scritto il 09 febbraio 2018 alle 08:29 :

    Salvatore, gli argomenti di tua competenza sono infiniti. Sai bene che tutto equivale a niente. Buona giornata Rispondi a Pina Orsini

  • salvatore di gennaro ha scritto il 09 febbraio 2018 alle 08:52 :

    Pina, troppa filosofia nelle tue parole. Ma rimangono tali. Diritto, economia, storia, filosofia, finanza, statistica, sociologia, psicologia: tutto questo sta nel mio "curriculum studiorum", e tutto questo appartiene al mondo. Certamente non sono l'unico, ma sembra che pochi vogliano prendere atto della propria preparazione. Scrivo troppo? Dovrei compensare la "maggioranza tacita ed inetta", (e il sud, politicamente parlando, ne è zeppo), e spronarla ad esprimersi. Ma non per fare solo sterile polemica, ma per "proporre". Cordialità. Rispondi a salvatore di gennaro

  • Amedeo Strippoli ha scritto il 09 febbraio 2018 alle 16:17 :

    Forse il Sig. Di Gennaro scrive troppo, ma ha ragione quando velatamente fa intuire che nessuna forza politica, in questo momento, sa come eliminare o quantomeno contenere fenomeni come l'immigrazione clandestina, sacche di zone di territorio nazionale sottratte alla legalità, l'elusione e l'evasione finanziaria, etc.. Ovvero, tutti danno soluzioni, sapendo benissimo, che le stesse sono irrealizzabili nell'immediato futuro. Per risolvere gli attuali problemi dell'Italia ci vorrebbe un serio e determinato governo di unità nazionale che non guardasse in faccia a nessuno(lo so è pura utopia). Comunque, auguro alla Sig.ra Piarulli di ottenere il risultato elettorale che ambisce ad ottenere, non fosse peraltro che è una coratina(un po di campanilismo, a volte, non gusta). Cordialmente Rispondi a Amedeo Strippoli

Altri contenuti