Speciale Elezioni

Speciale Elezioni 2018

Le News
​Gestiranno gli uffici elettorali di sezione per le elezioni della Camera dei deputati e del Senato della Repubblica

Verso il 4 marzo, giovedì la nomina degli scrutatori

Alle 9.30 si riunirà la commissione elettorale comunale: si procederà al sorteggio elettronico per l’individuazione dei cittadini che saranno nominati

Speciale Elezioni
Corato martedì 06 febbraio 2018
di La Redazione
La nomina degli scrutatori (foto di repertorio)
La nomina degli scrutatori (foto di repertorio) © CoratoLive.it

Chi saranno gli scrutatori per le votazioni del 4 marzo 2018? Lo sapremo giovedì, 8 febbraio.

Alle 9.30 a Palazzo di città si riunirà la commissione elettorale comunale, dove si procederà al sorteggio elettronico per l’individuazione dei cittadini che saranno nominati. A loro spetterà la gestione degli uffici elettorali di sezione per le elezioni della Camera dei deputati e del Senato della Repubblica.

Come deciso nel 2015, il Comune di Corato per le prossime consultazioni elettorali sorteggerà sia i titolari che le riserve fra coloro che, inclusi nell'apposito albo comunale, siano iscritti presso il Centro per l'impiego tra quelle specifiche categorie e abbiano manifestato la propria disponibilità all'assunzione dell'incarico.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Raffaella Malcangi ha scritto il 06 febbraio 2018 alle 23:31 :

    Mi piacerebbe esserci nella lista degli scrutatori . Grazie di cuore Rispondi a Raffaella Malcangi

  • salvatore di gennaro ha scritto il 08 febbraio 2018 alle 06:04 :

    Si avvicinano queste ennesime ed inutili votazioni: promesse mai mantenute e mai sanzionate dagli elettori, impossibilità di una solida maggioranza, compromessi tra i partiti, di dubbia o breve durata. Cercavo, da teorico della Politica, di far capire, a chi mi rivolgevo, la necessità di alcune modifiche basilari: bipartitismo, vincolo di mandato, impossibilità di pluricandidatura, cancellazione dei vitalizi. Questo per cominciare. Poi, la riforma più importante: l'abolizione della carta moneta, causa di ogni inconveniente. Ma questa proposta deve provenire dalla Banca Centrale Europea: se la presentasse un politico italiano, verrebbe subito disciolto nell'acido. Il giorno delle votazioni: l'unico momento nel quale il popolo italiano si crede importante. Come si accontenta di così poco..! Rispondi a salvatore di gennaro

Altri contenuti