​La nota del comitato fondatore Liberi e Uguali

«Per restituire speranza nella democrazia»: anche a Corato il comitato di Liberi e Uguali

Il locale circolo di Sinistra Italiana, già Sel «ha promosso in collaborazione con alcune personalità di spicco della società civile, la nascita di questo nuovo soggetto politico»

Politica
Corato lunedì 05 febbraio 2018
di La Redazione
Democrazia
Democrazia © n.c.

«Vogliamo riportare l’istruzione, il lavoro e l’ambiente al centro della nostra vita sociale». A scriverlo è il comitato fondatore Liberi e Uguali che - nella nota che di seguito riportiamo integralmente - esprime le proprie considerazioni in vista del 4 marzo.

«Nasce il progetto di Liberi e Uguali per restituire speranza nella democrazia a milioni di cittadine e cittadini che oggi non si sentono più rappresentati da nessuno. Vogliamo radicare questo progetto nella società italiana per riaprire una prospettiva di governo di segno autenticamente progressista.

La crescita delle diseguaglianze è oggi il principale fattore di crisi dei sistemi democratici. La lunga crisi, assieme a un processo di globalizzazione non regolato, ha enormemente accresciuto le diseguaglianze, ha svalutato il lavoro e compresso i suoi diritti, ha costretto alla chiusura tante piccole e medie aziende, ha condannato i giovani a una disoccupazione di massa e una precarietà endemica, ha indebolito l’istruzione, la sanità e la previdenza pubbliche, ha colpito il ceto medio e ha allargato l’area di povertà e di insicurezza sociale.

Il progetto di Liberi e Uguali nasce per contrastare queste tendenze, riaffermando l’attualità del modello sociale ed economico disegnato dalla Carta costituzionale. Vogliamo riportare l’istruzione, il lavoro e l’ambiente al centro della nostra vita sociale.

Anche a Corato, su queste premesse è stato istituito il Comitato promotore del movimento Liberi e Uguali, che racchiude al suo interno diverse esperienze sia politiche che di impegno civico. Il locale circolo di Sinistra Italiana, già Sel, ha promosso in collaborazione con alcune personalità di spicco della società civile, la nascita di questo nuovo soggetto politico, il cui processo fondativo culminerà con la celebrazione di un congresso locale a cui tutti i cittadini che si riconoscono nei valori della sinistra e della difesa dei principi della nostra carta costituzionale sono invitati a partecipare.

È un progetto aperto al cambiamento, a cui tutti coloro che vogliono porre finalmente una svolta, sia nella vita politica nazionale che in quella locale, non possono sottrarsi dal partecipare. Il bisogno di una generazione di una nuova Sinistra che parte dal basso e si corrobora con le precedenti esperienze, ha bisogno della partecipazione e del contributo di innumerevoli esperienze umane.

Il comitato promotore di Corato, invita la cittadinanza coratina a partecipare a questo importante processo democratico, richiedendo il sostegno e l'appoggio dei coratini sin da subito per le sfide elettorali ormai prossime».

Per informazioni Comitato Liberi Uguali tel: +393492140022; liberieuguali@yahoo.com.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Amedeo Strippoli ha scritto il 06 febbraio 2018 alle 10:14 :

    Questa nuova compagine politica, nata per assecondare la bramosia di qualche personalità e il desiderio di rivalsa qualche vecchio leader politico, riuscirà solo nel intento di ottenere, a mio modesto parere, un ulteriore frammentazione del voto dell'elettorato e di conseguenza, a produrre ingovernabilità. Liberi e uguali, nobili parole, che purtroppo non trovano riscontro nella vita quotidiana. se dette da personaggi pubblici che guadagnano stipendi esorbitanti. e che con la loro inerzia hanno contribuito alla soppressione del tetto degli stipendi per i dirigenti statali. (il Segr.gen. della Camera ritornerà a percepire 406.000 euro all'anno, molto più del Dir. FBI, del Presidente USA e della Cancelliera tedesca). Rispondi a Amedeo Strippoli

  • articolo 18 ha scritto il 05 febbraio 2018 alle 13:26 :

    cioè è nata la succursale di Salvini.......ma per piacere voi non conoscete manco cosa sia il confronto con posizioni diverse dalle vostre.. siete per il centro- sinistra, ma cosa significa per voi centro?...è sinonimo di sinistra? ma non fatemi ridere centro significa centro cioè posizioni diverse che devono essere mediate con quelle della sinistra.....altrimenti avremmo il partito unico...quindi le vostre sono tutte chiacchiere che nascondono la vostra smania di far prevalere solo obiettivi narcisistici e personali e serviranno a far vincere le forze più retrive, violente ed aggressive della nostra società. per colpa vostra vinceranno i seminatori di odio Rispondi a articolo 18