Social

Timo Maas ospite al party Re.Make Jubilee

Corato Spettacolo
  • mercoledì 11 gennaio
  • letto: 48 volte

Timo Maas al Re.Make - Jubilee

Sabato 26 novembre il Re.Make e Jubilee Hotel & Lunch ospitano Timo Maas, uno dei personaggi più popolari della scena house attuale. Cresciuto tra grandi hit mondiali e la cultura rave, il deejay e producer di Hannover ha realizzato lavori originali e remix di altissimo livello. Basti pensare al suo album “Lifer” che vede in molte tracce la collaborazione di Brian Molko dei Placebo, o ai suoi lavori per i Depeche Mode, Madonna e Jamiroquai. L’ultima perla di Timo Maas è stato il remix realizzato quest’anno con James Teej di “Ninteen Hundred And Eighty Five” di Paul McCartney, che ha suscitato un grandissimo scalpore e un successo straordinario.

Dalla techno degli Underground Resistance all’ideazione di un’elettronica elegante e melodiosa che ha rapito Brian Molko dei Placebo e Paul McCartney, Timo Maas nella sua carriera ha saputo sperimentare ed esplorare le diverse branche di questo genere raggiungendo sempre altissimi livelli.

Nato in una piccola città della Bassa Sassonia, Maas inizia a mettere dischi a soli 17 anni in un locale gay seguendo con passione quella cultura rave che si stava propagando anche nelle province tedesche. Dopo aver ottenuto la residency al The Tunnel di Amburgo e al Lakota di Bristol, Timo Maas remixa “Doom’s Night” di Azzido da Bass nel 2000 e ottiene un successo enorme. Il tedesco entra nella scuderia del Circoloco a Ibiza, probabilmente uno dei party più famosi al mondo.

I suoi tre album successivi mettono in luce un sound che attingendo dalla techno dall’electro e dalla bass music sprigiona una forza evocativa impressionante: basti pensare che molte delle sue tracce sono state utilizzate in colonne sonore di programmi televisivi, videogiochi e film.

Se aggiungono le numerose collaborazioni realizzate con rockers come Brian Molko o rappers come Mikill Pane si comprende come il deejay e producer tedesco abbia creato un’elettronica flessibile e ricca di contenuti. I suoi remix sono stati richiesti da Depeche Mode, Fatboy Slim, Muse, Moby, Madonna, Moloko o Jamiroquai.

Su questa scia nel 2016 Timo Maas ha realizzato insieme a James Teej il remix di “ Ninteen Hundred and Eighty Five” di Paul McCartney. Questo lavoro è uscito inizialmente in maniera anonima come “white album” e ha destato la curiosità di moltissimi. I dischi sono andati rapidamente in sold-out e rivenduti su eBay per centinaia di dollari. Billboard ha quindi svelato l’identità degli artefici del remix, rendendo Timo Maas uno dei deejay più discussi del 2016.

Evento facebook: http://bit.ly/2j5RjFy

Start ore 23.30 - Info 3927962104

Chiudi Non visualizzare di nuovo