Il Comune punta su “Marzo Donna”

Corato
dal 12 marzo 2018 al 23 marzo 2018 alle ore 18:00

Un ciclo di incontri con delle parole chiave precise: reciprocità, fiducia e partecipazione

Indirizzo Centro cittadino

Il Comune punta su “Marzo Donna”
n.c. © n.c.

Non solo una data per celebrare la donna, simbolo iridescente di esperienze, pensieri, emozioni e storie: a Corato per l’intero mese di marzo è in programma “Marzo Donna”, un calendario di appuntamenti destinati alla cittadinanza e finalizzati a celebrare la donna in diversi contesti e le sue molteplici peculiarità.

Ad organizzarlo è l’amministrazione comunale di Corato - assessorato alle politiche sociali e pari opportunità - in collaborazione con la Consulta pari opportunità, il Centro antiviolenza “Riscoprirsi” e le associazioni Adisco, Fidapa Bpw Italy Sez. Corato, Donne e Società, Lo scrigno delle donne, Penelope - Gens Nova, Il Tempio di Serapide.

«Tali incontri sono il frutto di un lavoro di rete importante, realizzato con realtà che hanno già collaborato con l’amministrazione comunale per altre iniziative destinate alle donne» spiega Antonella Rosito, assessore alle politiche sociali e pari opportunità.

Non mancherà «un focus sulla lotta alla violenza di genere – prosegue - tema che comunque affrontiamo con questa manifestazione da un nuovo punto di vista: promuovere il coraggio della donna, la sua fierezza, le sue conquiste sul piano del lavoro e dei diritti, e soprattutto la sua capacità di resilienza.

L’obiettivo è permettere ad altre donne di riconoscere queste virtù in se stesse e superare quella condizione di passività che talvolta le caratterizza limitando scelte e decisioni. Con queste iniziative vogliamo dunque sottolineare l’importanza della “rinascita”, della “crescita” e dell’ ”affermazione sociale”, per stimolare in ciascuna la fiducia nelle proprie potenzialità».

“Marzo Donna” è una iniziativa del Comune dedicata a tutte le donne «che ogni giorno cercano di costruire una società più umana e accogliente, che vedono oltre e ci trasmettono questa capacità di capire il mondo con occhi diversi – sottolinea il sindaco Mazzilli – essendo loro “fondamenta” che sostengono la famiglia, le comunità e le nazioni. Abbiamo bisogno della forza e della cultura delle donne».


Di seguito il programma delle iniziative.

Lunedì 12 marzo, ore 18, Palazzo Gioia - Sala 2° piano
Donne e lavoro
- Tavola rotonda sul tema con i seguenti relatori:
Lidia Greco, Prof.ssa di Sociologia del lavoro- Università di Bari
Patrizia Del Giudice, Presidente della Commissione Pari Opportunità della Regione Puglia
Luciana Di Bisceglie, Presidente Terziario Donna - Confcommercio
Annamaria Lamonica, restauratrice e curatrice mostra
modera: Roberta Schiralli, avvocata
- Visita guidata della mostra “Il volto del ‘900” con percorso dedicato al tema

Giovedì 15 marzo, ore 18,30, Sala Verde
Donne e diritti fin dall’infanzia su iniziativa dell’ ass. Fidapa Bpw Italy sez. Corato
Conferenza di presentazione della Carta della Bambina con i seguenti relatori:
Michele Corriero, Presidente Regionale Unicef
Giuseppina De Palo, Socia Fidapa e giurista
Valeria Lotito, psicologa

Venerdì 16 marzo, ore 18, Sala Museo della Città e del Territorio
Il coraggio delle donne su iniziativa delle ass.ni Adisco, Rotary Corato e Libreria Ambarabaciccicocò
Reading e presentazione del libro “Io sono un’amazzone” a cura dello scrittore Niky D’Attoma. Attraverso la lettura di storie di donne che hanno combattuto il cancro al seno, si tratterà il tema della resilienza femminile.

Domenica 18 marzo, ore 18, Palazzo Gioia
La donna nel ‘900 a cura dell’ass.ne Il Tempio di Serapide
Chiusura della Mostra “Il volto del ‘900” con evento sul tema dell’evoluzione femminile.

Martedì 20 marzo, ore 18, Sala Verde, Palazzo di Città
Giovani donne si raccontano su iniziativa dell’associazione Lo Scrigno delle donne
- Consegna di “Scrigni” alle Scuole Superiori di Corato, nei quali le ragazze potranno lasciare i propri scritti di esperienze, pensieri, emozioni e storie fino alla conclusione dell’anno scolastico.
- Premiazione della classe dell’ Istituto Professionale “Oriani-Tandoi” per il Concorso di idee sul tema della lotta alla violenza di genere.

Venerdì 23 marzo, ore 17, Sede del Centro Antiviolenza di Via Meda 23
Donne con le donne a cura del Cav “Riscoprirsi”
Laboratorio autobiografico sulle emozioni dedicato alle donne a cura della dott.ssa Antonella Zotti – psicologa e psicoterapeuta - presso la sede del Centro Antiviolenza che diventa anche spazio di aggregazione e condivisione tra donne.